Sanità

mar142018

Cronicità Piemonte, Giaccone: farmacista figura che meglio si integra nel Piano

Cronicità Piemonte, Giaccone: farmacista figura che meglio si integra nel Piano
Dopo Lombardia e Liguria anche il Piemonte ha un suo piano cronicità che mette al centro il medico di famiglia e che vede nella figura del farmacista quella «che meglio si colloca nel progetto». A dirlo a Farmacista33 è Mario Giaccone presidente dell'Ordine dei farmacisti di Torino e tesoriere della Fofi presente come relatore per la categoria alla conferenza in cui l'assessore Antonino Saitta (coordinatore degli assessori sanità) e dal direttore dell'Assessorato, Renato Botti, hanno presentato il progetto piemontese. Progetto che si rivolge a un 30-40% dei residenti e concentra la presa in carico sugli ospedali per i pazienti con patologie ad alta complessità o per le urgenze, mentre punta sul territorio per la gestione delle cronicità, anche con modalità nuove come telemedicina o teleconsulto specialistico. Al centro della gestione territoriale è il medico di famiglia protagonista nei percorsi diagnostico-terapeutici, nella personalizzazione dei piani di cura, nella presa in carico delle patologie nel lungo termine che implica anche la prevenzione di aggravamenti e disabilità.
Previste nel progetto anche le farmacie. E se dal canto suo Massimo Mana, presidente di Federfarma segnala che «con la Regione è in atto un dialogo, sono state costruite sperimentazioni importanti ma all'atto pratico la situazione è di stallo», Giaccone riporta a Farmacista33 che a testimonianza della centralità del farmacista di parlano tre dati di fatto: «Primo, il piano cronicità nazionale è stato scritto da Renato Botti che ora è responsabile della Direzione sanità piemontese, ed è stato lui a invitarmi a relazionare anche in qualità di rappresentante dei farmacisti nella cabina di regia del piano nazionale cronicità, di cui fa parte con me, Osvaldo Moltedo di Federfarma Lazio. È segno che non solo la farmacia in Piemonte ha una progettualità molto avanzata ma che tale progettualità ci è riconosciuta entro e fuori i confini regionali. E ancora, gli otto progetti in cui siamo coinvolti che spaziano dal monitoraggio dell'aderenza alle terapie alla raccolta dati per la ricerca epidemiologica e il miglioramento delle terapie in team con il medico ed altre professioni sanitarie; il disegno di questi ultimi progetti è a cura dell'epidemiologo della Regione Geppo Costa. Siamo la sola Regione dove le farmacie sono riuscite a raccogliere la quota del milione di euro stanziato per il progetto i-Mur sull'asma presentando un progetto subito avallato dall'Assessorato. Certo, stiamo parlando di una rivoluzione, da una parte si passa da una assistenza "medicocentrica" ai team di presa in carico, un concetto ormai chiaro credo anche ai medici di famiglia,e dall'altra si sposta una parte della remunerazione della farmacia dalla dispensazione dei medicinali alla presa in carico del cronico. Le rivoluzioni non si fanno in un giorno». Sul fronte dei medici esprime soddisfazione Roberto Venesia segretario Fimmg, in particolare per la scelta della Regione di «considerare gestore del paziente cronico non un ente terzo diverso dalla medicina territoriale, ma l'ente Servizio sanitario regionale e in particolare la medicina del territorio». E conferma che un ruolo chiave sarà rivestito anche dalle farmacie in particolare «nel monitoraggio dell'aderenza e persistenza dei pazienti ai trattamenti, e nell'adesione a stili di vita sani; con le farmacie condividiamo la distribuzione capillare sul territorio, lo stare in prima linea rispetto ai bisogni, l'essere liberi professionisti, il meccanismo della convenzione. Nel rispetto delle reciproche competenze ben venga anche la presenza di servizi vicariabili, e la possibilità che la farmacia si faccia riferimento di una medicina organizzata nel territorio: certamente si tratta di pagine ancora da scrivere, ma un'agenda adesso c'è».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO