Sanità

giu222018

Css su canapa light, Gasparri (Fi): Commissioni valutino iniziative da intraprendere

Css su canapa light, Gasparri (Fi): Commissioni valutino iniziative da intraprendere
Le Commissioni parlamentari che si sono appena costituite promuovano una rapida discussione sul documento prodotto dal Consiglio superiore di sanità in merito alla pericolosità della cannabis light, per valutare le iniziative da intraprendere. È il commento dei senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri e Maria Rizzotti che si aggiungono al dibattito sollevato dal parere del Css secondo cui, "la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa, in cui viene indicata in etichetta la presenza di cannabis o cannabis light o 'cannabis leggera', non può essere esclusa".

«Mentre dilagano in tutte le città negozi e punti vendita della cosiddetta cannabis 'light' - affermano i due senatori - il Consiglio superiore di sanità, attivato su questo punto dal Governo, denuncia la pericolosità di queste sostanze che vengono considerate innocue per le loro caratteristiche. Così non è. Infatti il Css ritiene che non può essere esclusa la pericolosità dei prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa e raccomanda l'attivazione di misure che ne vietino la vendita nell'interesse della salute dei cittadini. Pertanto sarà opportuno, ora che le Commissioni parlamentari sono costituite, promuovere una rapida discussione sul documento prodotto dal Consiglio superiore di sanità per valutare le iniziative da intraprendere».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO