Sanità

mar242011

Cup in farmacia, disco verde con modifiche sulla privacy

Approvato in conferenza Stato-Regioni lo schema di Decreto ministeriale sul Cup in farmacia, con le modifiche volute dal Garante per la privacy Francesco Pizzetti (foto) e segnalate nel documento del 19 gennaio. Il testo, che permette alle farmacie di effettuare prenotazioni di visite specialistiche, pagamenti di ticket e ritiro dei referti medici, era già stato approvato dalle Regioni il 18 novembre, ma il recepimento delle raccomandazioni del Garante ha richiesto un nuovo via libera. Tra i contenuti introdotti, l’adozione di “accorgimenti per garantire che l'accesso dell’operatore al referto digitale sia effettuato solo ai fini della consegna dello stesso all’interessato” e di misure atte a “impedire la creazione di banche dati presso la farmacia”. I tempi della conservazione dei referti digitali saranno successivamente definiti dal Ministero. Inoltre, gli operatori della farmacia, benché non tenuti al segreto professionale, “sono sottoposti a regole di condotta analoghe”, in modo da garantire la massima riservatezza delle informazioni trattate. Nello schema di decreto, che fa parte di quella serie di provvedimenti sulla farmacia dei servizi, erano comunque già previsti alcuni meccanismi di tutela dei dati personali, tra i quali l’informativa e il consenso al trattamento.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO