Scienza

set222010

Dabigatran raccomandato per la fibrillazione atriale

Il Comitato consultivo della Food and drug administration (Fda) dedicato ai farmaci renali e cardiovascolari ha votato all’unanimità la raccomandazione di approvazione di dabigatran etexilato (Pradaxa) Boehringer Ingelheim con indicazione alla riduzione del rischio di ictus e trombi nei pazienti con fibrillazione atriale (Fa). La decisione definitiva da parte dell’Fda arriverà il 19 ottobre. Lo ha reso noto l’azienda in una nota, specificando che le attuali linee guida per la gestione dei pazienti con Fa in trattamento, raccomandano di monitorare l’indice Inr, affinch� resti nel range 2,0-3,0 al fine di aggiustare il dosaggio della terapia antiaggregante. Lo studio Re-ly, si legge nella nota, ha invece stabilito un profilo di sicurezza ed efficacia del farmaco senza bisogno del monitoraggio dell’indice Inr, di aggiustamenti di dose e restrizioni dietetiche. Dabigatran etexilato è già stato approvato nel 2008 in Europa per la prevenzione del tromboembolismo profondo nei pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica. (S.Z.)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO