farmaci

feb162012

Dai Fans una terapia per fermare le metastasi

Ricercatori australiani del Peter MacCallum Cancer Centre di Melbourne, hanno riscontrato un legame fra la capacità delle cellule tumorali di diffondere nell'organismo e l’azione dei farmaci anti-infiammatori non steroidei (Fans), di frenarne questo processo

Ricercatori australiani del Peter MacCallum Cancer Centre di Melbourne, hanno riscontrato un legame fra la capacità delle cellule tumorali di diffondere nell'organismo e l’azione dei farmaci anti-infiammatori non steroidei (Fans), di frenarne questo processo. La scienza medica conosce da molti anni i benefici dei Fans ma non erano finora chiari i processi biologici coinvolti, scrive Steven Stacker sulla rivista Cancer Cell dove lo studio è stato recentemente pubblicato. «Era noto che i tumori producono attivamente una gamma di proteine e di composti, chiamati fattori di crescita, che favoriscono lo sviluppo di vasi sanguigni e linfatici nell'immediata vicinanza e permettono loro di crescere, diffondere e metastatizzare» aggiunge. La ricerca mostra che i vasi linfatici maggiori si espandono nel processo di metastasi, aumentando di volume e permettendo quindi alle cellule e al fluido di circolare più facilmente. I farmaci anti-infiammatori, come l’acido acetilsalicilico, a loro volta frenano la dilatazione dei vasi linfatici, con l'effetto di bloccare la diffusione metastatica. «In questa ricerca abbiamo scoperto che un gene, il Pgdh, collega i fattori di crescita al percorso cellulare della prostaglandina, che causa l'infiammazione e la dilatazione dei vasi attraverso il corpo. Gli effetti positivi dei Fans sono ora, quindi, più chiari», spiega Stacker. La scoperta apre la strada a una gamma di nuove terapie potenti, che potranno aiutare a contenere molti tumori solidi epiteliali, compresi i tumori al seno e alla prostata.

Cancer Cell 21, 181–195, February 14, 2012


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO