Sanità

mar162016

Ddl concorrenza, apertura farmacie. Ora su orari aggiuntivi vanno informati gli ordini

Ddl concorrenza, apertura farmacie. Ora su orari aggiuntivi vanno informati gli ordini
La parola d'ordine parlando dell'iter del Ddl concorrenza sembra essere rinvio. L'ultimo è di ieri alla ripresa della discussione sugli emendamenti in Commissione industria al Senato visto che sembra proprio inevitabile che gli emendamenti dei relatori sui temi più attesi fra i quali quello sulle farmacie, debbano slittare a settimana prossima. Lo hanno confermato gli stessi relatori al termine della seduta di ieri, precisando come i temi in sospeso siano quelli che hanno bisogno di una risoluzione politica. L'andamento lento del testo ha, però, registrato un piccolo passo avanti sul fronte degli emendamenti per la farmacia. Uno dei tre ritocchi approvati nella giornata di ieri, infatti, riguarda la restrizione dei margini per le farmacie che vogliono restare aperte «in orari e in periodi aggiuntivi rispetto a quelli obbligatori». La novità riguarda il fatto che in futuro, oltre all'autorità sanitaria competente e alla clientela, le farmacie dovranno informare anche l'Ordine provinciale dei farmacisti. L'attesa è ora per l'articolo 48 e per gli emendamenti relativi su quote societarie minime da riservare ai farmacisti, obblighi di comunicazione sociale e tetti alle catene.

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO