Sanità

feb162016

Ddl concorrenza, Bianconi (Ncd): non scardinare il sistema

Ddl concorrenza, Bianconi (Ncd): non scardinare il sistema
Sì a liberalizzazioni ma senza scardinare il sistema. Così Laura Bianconi, vicepresidente del gruppo al Senato di Area popolare Ncd-Udc e componente della Commissione Igiene e sanità, commenta l'ingresso dei capitali nella gestione delle farmacie, previsto dal Ddl concorrenza, che questa settimana riprende il suo iter in Commissione industria al Senato. Per Bianconi un fatto è certo «i farmaci di fascia C rimangono in farmacia. La farmacia è un presidio dello Stato e il farmacista è un ottimo intermediario. Le farmacie diventeranno sempre più presidi di primo livello». Di tutt'altro avviso il Movimento nazionale liberi farmacisti che in una nota ribadisce come «se saranno liberalizzati i farmaci con obbligo di ricetta pagati direttamente dai cittadini, allora potremmo dire di aver archiviato lobby e corporazioni. Nessun valido motivo lo impedisce» continua la nota Mnlf «solo i veti di chi vede nella protezione di alcuni privilegi medioevali un bacino elettorale. Governo e Parlamento abbiano il coraggio di cambiare rotta» conclude la nota.

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO