Sanità

feb292016

Ddl concorrenza, domani gli emendamenti dei relatori. Fascia C sembra restare fuori

Ddl concorrenza, domani gli emendamenti dei relatori. Fascia C sembra restare fuori
Con la presentazione degli emendamenti da parte dei due relatori, domani riprende la sua marcia a singhiozzo il testo del Ddl concorrenza in Commissione industria al Senato. Un provvedimento sul quale, come ha rivelato a La Stampa uno dei componenti della commissione, «le lobby di ogni ordine e grado stanno esercitando tutta la loro pressione». Lobby o non lobby, gli emendamenti presentati dai relatori, Luigi Marino (Ap) e Salvatore Tomaselli (Pd) dovrebbero sciogliere un po' di nodi irrisolti, anche se la questione farmaci, fascia C fuori dalla farmacia per intendersi, non sembra essere tra quelle prese in esame. Le novità sembrerebbero, infatti, concentrarsi sui settori di energia, assicurazioni e trasporti. Quanto ai tempi si prevedono almeno una quindicina di giorni perché il testo sia licenziato per l'aula. «Purtroppo i lavori della Commissione hanno risentito della corsia preferenziale data all'esame del provvedimento sulle unioni civili» spiega Marino. «Al momento sono stati esaminati i primi 39 articoli dei 52 di cui si compone il Ddl concorrenza (quello di interesse per le farmacie è il 48 n.d.r.) ma contiamo di chiudere la discussione e di licenziare il testo per l'Aula nel giro di una quindicina di giorni». Il testo, va ricordato, dopo le modifiche al Senato necessiterà di un'altra lettura alla Camera.

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO