Sanità

apr192017

Ddl concorrenza, domani verso incardinamento in Aula. Padoan: necessarie aperture al mercato

Ddl concorrenza, domani verso incardinamento in Aula. Padoan: necessarie aperture al mercato
Il Governo e la maggioranza sono orientati a incardinare domani nell'Aula del Senato l'esame del Ddl sulla concorrenza, compatibilmente con i lavori dell'assemblea. Sembrerebbero questi, stando a quanto dichiarato dai relatori, Salvatore Tomaselli (Pd) e Luigi Marino (Ap), gli ultimi orientamenti in materia di legge sulla concorrenza anche se, tenuto conto dell'iter a dir poco travagliato del testo, non ci sono certezze e gli stessi relatori invitano a prendere con le pinze le notizie in materia. L'esame del provvedimento entrerà poi nel vivo nelle prossime settimane e sembra tramontata l'ipotesi di introdurre modifiche sostanziali al testo uscito dalla Commissione industria e appare probabile la richiesta di fiducia da parte del Governo. Dovrebbero essere accantonati, perciò, gli emendamenti messi a punto di recente da maggioranza e relatori, tra i quali, per quel che riguarda le farmacie, la proposta che ridurrebbe dal 20 al 15% il tetto regionale sulle catene di farmacie. Sul tema è intervenuto anche il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ascoltato dalle commissioni Bilancio di Senato e Camera su Def sottolineando come sia necessario «aprire maggiormente al mercato diversi settori, con l'obiettivo di apportare benefici apprezzabili dai cittadini in termini di maggiore offerta, investimenti, produttività e crescita. In tal senso» ha aggiunto «la legge annuale per la concorrenza è un obiettivo da perseguire con celerità, insieme all'immediata definizione di un appropriato strumento legislativo a cui affidare i prossimi passi in materia di liberalizzazioni».


Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO