Sanità

mar232016

Ddl concorrenza, due emendamenti approvati. Gestione associata: obbligo scende a tre anni

Ddl concorrenza, due emendamenti approvati. Gestione associata: obbligo scende a tre anni
Due ritocchi in materia di farmacie e il resto dei contenuti accantonato fino alla ripresa della discussione mercoledì prossimo, dopo la pausa pasquale dei lavori parlamentari. Si sono chiusi così i lavori della Commissione industria del Senato sul Ddl Concorrenza nell'ora dedicata nella mattinata di oggi al testo. Il dibattito è ripreso proprio dall'articolo 48 e ha visto due emendamenti approvati. Il primo specifica che le farmacie dipendenti da strutture ospedaliere sono titolate a ricevere i medicinali per uso unicamente ospedaliero, mentre il secondo taglia da 10 a tre anni il periodo in cui la gestione associata di una farmacia deve essere mantenuta tale dopo il superamento del concorso. Per il resto c'è stato un nuovo accantonamento degli altri emendamenti sull'articolo ed è stato preannunciato un emendamento dei relatori sulla questione delle società di capitali. La direzione verso la quale si starebbe andando, come accennato ieri, è quella dell'introduzione di un tetto per il numero di farmacie che le società di capitali potranno possedere sul territorio regionale. Resterebbe questo l'unico paletto per le società di capitale che potranno detenere l'intero pacchetto della proprietà delle farmacie. Se effettivamente il testo deve approdare in aula nella settimana del 5 aprile, la prossima sarà quella decisiva per il licenziamento della Commissione industria.

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO