Sanità

gen292016

Ddl concorrenza, Gelli (Pd): interventi su società di capitali non su erogazione farmaci

Ddl concorrenza, Gelli (Pd): interventi su società di capitali non su erogazione farmaci
«All'interno del nostro partito esiste la netta tendenza a mantenere la centralità del ruolo delle farmacie nella erogazione dei farmaci che vengono distribuiti attraverso ricetta medica». Così il responsabile Sanità del Pd Federico Gelli, ribadisce a Farmacista 33 la linea del Partito democratico sul Ddl concorrenza, dopo che nei giorni scorsi rappresentanti del partito come Nerina Dirindin avevano aperto alla liberalizzazione della fascia C con ricetta. «Ma questo non vuol dire che tale impostazione, ribadita già alla Camera, non ci ponga il problema delle parafarmacie che sono una realtà esistente solo in Italia» aggiunge Gelli.

Intanto mentre il testo prosegue il suo iter a singhiozzo e in attesa del parere della Commissione Bilancio che è propedeutico alle votazioni in Commissione industria Gelli sottolinea come non sia l'erogazione dei farmaci al centro della discussione bensì il discorso dei capitali per la gestione. «Questo Ddl non ha il compito di intervenire sul come vengono erogati i farmaci, ma su come vengono gestite le partecipazioni societarie della proprietà. Ci saranno altre sedi dove si potranno valutare le questioni più legate ai farmaci nello specifico».

Rossella Gemma
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi