Sanità

gen142016

Ddl concorrenza, il giorno degli emendamenti. Attesi tempi lunghi e novità su capitali

Ddl concorrenza, il giorno degli emendamenti. Attesi tempi lunghi e novità su capitali
Tempi lunghi e possibili novità nei contenuti. Sono queste in sintesi le prime indiscrezioni che trapelano sul testo del Ddl concorrenza, per il quale oggi è prevista la scadenza per la presentazione degli emendamenti in Commissione industria al Senato. Si parla di un centinaio di emendamenti, per valutare i quali ci vorranno almeno una decina di giorni. Tra questi uno specifico sulla liberalizzazione dei farmaci di fascia C che sarà presentato nel pomeriggio in conferenza stampa dal relatore Luis Alberto Orellana del Gruppo per le Autonomie Psi-Maie. Dopo il passaggio dalle commissioni per il Ddl è previsto un passaggio in entrambi i rami del Parlamento per l'approvazione definitiva, in terza lettura da Montecitorio, di un testo che sarà verosimilmente diverso da quello entrato in commissione. Tutto considerato l'esito potrebbe essere a primavera inoltrata. Quanto alle modifiche più che la fascia C dovrebbe essere rimessa in discussione la norma sulla possibilità di partecipazione di capitali privati a società di professionisti e non solo. Lo conferma uno dei relatori Luigi Marino (Ap) interpellato da Italia Oggi. «L'obiettivo che ci siamo posti», ha sottolineato il relatore, «è quello di riuscire a modificare il testo in modo che sia quanto più possibile conforme alle peculiarità del nostro paese. Sarà, inoltre, necessario eliminare delle discrepanze normative che si sono venute a creare per determinate categorie come notai, avvocati e farmacisti». Domani si saprà qualcosa di più, ma la fine del percorso non è dietro l'angolo.

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO