Sanità

mag22016

Ddl concorrenza, in attesa del nuovo ministro riprende l'iter. Ma i tempi si allungano

Ddl concorrenza, in attesa del nuovo ministro riprende l’iter. Ma i tempi si allungano
A ventisette giorni dallo stop ai lavori, provocato dalle dimissioni del ministro per lo Sviluppo economico Federica Guidi, torna a fare capolino l'esame del Ddl concorrenza. È prevista, infatti, per giovedì mattina una nuova convocazione in commissione Industria al Senato che servirà non per prendere decisioni, ma soltanto per ridefinire la tabella di marcia, visto che è previsto un esame di soli 30 minuti. Nel frattempo, però, dovrebbe essere nominato il nuovo ministro che, stando alle ultime indiscrezioni potrebbe essere Chicco Testa. Lo stesso premier Renzi, infatti, ha sottolineato che conta di chiudere in settimana la questione.

Nomina o meno del ministro per l'approvazione del Ddl concorrenza non si prevedono, comunque, tempi brevi. La chiusura per maggio al Senato sembra impossibile considerando oltre all'esame in sede referente, le concomitanze spinose, tra le quali spiccano le amministrative di giugno. Tutto considerato se anche il testo dovesse arrivare in Senato per la fine di giugno, per il passaggio alla Camera si dovrà attendere da settembre in poi. Tutto il tempo per il nuovo ministro per mettere il suo sigillo al provvedimento.


Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO