Sanità

gen252017

Ddl concorrenza, relatori: testo non sarà stravolto. Possibili limature

Ddl concorrenza, relatori: testo non sarà stravolto. Possibili limature
Piccoli passi avanti per il Ddl concorrenza. Dall'attesa riunione di stamattina tra Governo, capigruppo di Camera e Senato e relatori è emerso, infatti, «l'impegno condiviso» di portare il Ddl concorrenza «in Aula al più presto». A riferirlo uno dei relatori Luigi Marino (Ap), aggiungendo che la prossima riunione dei capigruppo dovrà fissare la data che, nelle speranze del relatore dovrebbe essere «nella seconda o terza settimana di febbraio». Sulla stessa lunghezza d'onda l'altro relatore, Salvatore Tomaselli (Pd), per il quale «realisticamente ci sarà l'ok del Senato entro febbraio». Dato che la Camera ha già messo in calendario il Ddl a marzo, l'obiettivo, rimarca Marino, è di «chiuderlo definitivamente alla Camera a marzo». Quanto alle possibili modifiche, i relatori riferiscono che «il provvedimento è sostanzialmente chiuso» nel testo uscito dalla commissione Industria il 2 agosto. Quindi, anche se «non è blindato», in Aula è prevista solo «qualche limatura» o «integrazione da parte del Governo» ma non saranno riaperte le grandi questioni. Per il Governo erano presenti i ministri dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e per il Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro.


Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO