Sanità

set202016

Ddl concorrenza, tempi ancora lunghi tra emendamenti e relazioni tecniche

Ddl concorrenza, tempi ancora lunghi tra emendamenti e relazioni tecniche
Nuovi ostacoli sul percorso del Ddl concorrenza. È questo il dato che emerge dalle ultime indiscrezioni sull'iter del testo licenziato dal Consiglio dei ministri a febbraio 2015, approvato a ottobre dalla Camera e ormai in procinto di affrontare il dibattito nell'Aula del Senato, con 72 articoli contro i 32 del testo licenziato dal Governo. Il Mise, infatti, stando a quanto riferisce Public Policy ha ricevuto dalla commissione Bilancio del Senato diverse richieste di relazioni tecniche su alcune parti del testo di Ddl come uscito dall'Industria. Questo significa che l'inizio dell'esame degli emendamenti, ben 800, in aula potrebbe slittare a settimana prossima per individuare i nodi su cui concentrarsi. In Senato si prevede una discussione ridotta al minimo e poche modifiche ma qualche ritocco non è da escludere a partire da quello annunciato in luglio da Claudio De Vincenti sul patent linkage dei farmaci e che dovrebbe specificare che la scadenza del brevetto è la scadenza risultante nel documento di rilascio del brevetto o del certificato. Una volta definito il testo dovrà poi tornare alla Camera per l'ok definitivo in autunno con l'incognita legge di bilancio che potrebbe far slittare il tutto al prossimo anno.


Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO