Sanità

feb242016

Ddl Lorenzin, Mandelli: accolto emendamento su numero di giornate di elezione

Ddl Lorenzin, Mandelli: accolto emendamento su numero di giornate di elezione
«Stiamo ragionando da tempo a una riforma completa dell'organizzazione ordinistica del mondo sanitario». Così il presidente Fofi Andrea Mandelli commenta l'iter del ddl Lorenzin sul quale è ripresa la discussione in Commissione igiene e sanità del Senato. Il testo, come noto, all'art.3 prevede il riordino della disciplina degli Ordini delle Professioni Sanitarie. «Uno dei problemi che evidenziavano soprattutto gli ordini più piccoli, era proprio quello del numero di giornate di elezione perché i tre giorni a disposizione, di cui uno festivo, erano troppi per gli ordini piccoli e troppo pochi per quelli grandi» aggiunge Mandelli, artefice di un emendamento approvato sulle elezioni degli organi, per le quali devono essere previste da due a cinque giornate consecutive di lavori, di cui una festiva, e comunque non meno di tre per le articolazioni territoriali con più di 5000 iscritti, prevedendo se necessario più di una sede in modo da garantire la massima e agevole partecipazione degli iscritti. «L'obiettivo è stato quello di dare possibilità ai presidenti di organizzare al meglio, da due a cinque giorni, le giornate di votazioni. Sono norme che danno al presidente la flessibilità, diventando lui garante di un'organizzazione che sia la più aderente possibile alle necessità dell'ordine che rappresenta».

Rossella Gemma
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO