Diritto

gen232017

Decreto Crescitalia, Tar Umbria: non è stata liberalizzazione

La riforma del settore farmaceutico introdotta nel 2012 non è stata una liberalizzazione. È rimasto inalterato il potere autoritativo di pianificazione e contingentamento

Decreto Crescitalia, Tar Umbria: non è stata liberalizzazione
L'impianto della riforma del settore farmaceutico introdotta nel 2012, pur prevedendo il superamento delle piante organiche, mantiene in realtà inalterato un potere autoritativo di pianificazione e contingentamento delle sedi farmaceutiche, lungi quindi da ogni presunta "liberalizzazione" del settore, secondo criteri stabiliti dal legislatore ma nel contesto di una ampia discrezionalità propria del potere pianificatorio Il criterio seguito dal legislatore consiste nell'aumento non quindi nella realizzazione di una liberalizzazione delle farmacie esistenti a favore dell'ingresso di nuovi operatori economici con particolare riferimento all'istituzione di nuove sedi in aree scarsamente abitate.

Avv. Rodolfo Pacifico - www.dirittosanitario.net
Per approfondire TAR Umbria 28.11.16 su www.dirittosanitario.net
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO