Sanità

ott42017

Def, nota di aggiornamento in esame su superticket, payback e assunzioni

Def, nota di aggiornamento in esame su superticket, payback e assunzioni
«Rivedere gradualmente il meccanismo del cosiddetto superticket al fine di contenere i costi per gli assistiti che si rivolgono al sistema pubblico». È uno degli impegni che la maggioranza chiede al governo nella risoluzione sulla nota di aggiornamento al Def approvata in mattinata al Senato con 164 sì, 108 voti contrari e un solo astenuto. Poco dopo l'Aula del Senato ha approvato con 181 sì e 107 no l'autorizzazione al Governo allo scostamento dal pareggio di bilancio per 1,6 punti di Pil, come previsto dalla Nota di aggiornamento al Def. Nel triennio 2018-2020 la risoluzione chiede «un complesso di interventi in materia sanitaria» compreso un incremento delle risorse in conto capitale per gli investimenti in sanità. Si tratta di uno dei paletti posti da Mdp sulla manovra e ribadito da Giuliano Pisapia «Bisogna continuare il confronto con il ministro Padoan per far di tutto perché ci siano più risorse per i problemi che abbiamo posto: assunzioni, abolizione del superticket e fondo contro la povertà» ha dichiarato. «Il sistema sanitario è l'ambito in cui andranno valutate misure di miglioramento e efficientamento», ha detto in Aula il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

«Nell'ambito dei vincoli di aggiustamento di bilancio concordati in ambito Ue» ha detto ancora «rimangono risorse limitate ma che possono essere utili nel contesto di continuazione di una strategia di crescita inclusiva», con l'obiettivo di: «Permettere a chi è ancora ai margini della ripresa di essere incluso in modo più efficace. Mi riferisco - dice - alla disoccupazione giovanile, alle spese per il grado di benessere del Paese». Oltre l'abolizione del superticket, tra i temi sollevati dalla commissione Igiene e sanità nel suo esame della Nota di aggiornamento del Def, anche la questione relativa al payback: i senatori chiedono al Governo di sciogliere i nodi legati alla questione "che sono parte del più complesso problema riguardante la governance del farmaco". Per entrambi "appare necessario definire interventi in tempi rapidi". Infine, la richiesta di eliminare i vincoli per l'assunzione di medici e infermieri per l'effettiva erogazione dei nuovi Lea (i livelli essenziali di assistenza), garantire più risorse per la spesa sanitaria anche in vista del rinnovo del contratto del Pubblico impiego, incrementare l'offerta formativa post lauream.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO