Sanità

mar312014

Delisting, parafarmacie contro Aifa: scelte ambigue

farmaci blister

«Le scelte dell'agenzia italiana del farmaco sono ambigue, irrazionali e prive di logica: questo atteggiamento mina ripetutamente al nostro lavoro». Ad affermarlo è il vice presidente della Federazione nazionale delle Parafarmacie, Davide Gullotta. «L'Aifa periodicamente redige una lista di farmaci che passano da con obbligo di ricetta a senza obbligo di prescrizione (sop), e viceversa», spiega il numero due delle Parafarmacie. «Stranamente però questo cosiddetto delisting non segue una logica definita creando confusione alla nostra professionalità e al nostro lavoro: nei nostri esercizi infatti possiamo vendere solo i Sop e i farmaci da banco mentre ci sono preclusi quelli con obbligo di ricetta, ovvero la famosa fascia C». «Lo Sterozinil è perfettamente identico al Gentalyn beta (che necessita di ricetta ma è venduta nelle farmacie anche senza)», spiega Gullotta. «Stranamente a seguito di questo ultimo delisting noi non possiamo dispensare l'originale o gli altri Gentalyn delle altre marche: il paradosso è che alcune aziende, sospettando in un errore dell'Aifa, si rifiutano di vendere tale farmaco alle Parafarmacie».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO