farmaci

nov202012

Diabete di tipo 2: nuovo farmaco migliora il controllo glicemico

L’Ema (European medicine agency), ente regolatorio europeo, ha autorizzato un nuovo antidiabetico orale: dapagliflozin (Forxiga di AstraZeneca e Bristol-Myers Squibb). Il medicinale è indicato per il trattamento del diabete di tipo 2

L’Ema (European medicine agency), ente regolatorio europeo, ha autorizzato un nuovo antidiabetico orale: dapagliflozin (Forxiga di AstraZeneca e Bristol-Myers Squibb). Il medicinale è indicato per il trattamento del diabete di tipo 2, in associazione a dieta ed esercizio fisico, in monosomministrazione quotidiana per i soggetti intolleranti alla metformina o anche in combinazione con altri ipoglicemizzanti. Dapaglifozin è il capostipite di una nuova classe di farmaci, infatti è un inibitore selettivo e reversibile del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 (Sglt2).  Inibendo selettivamente l’Sglt2 a livello renale, rimuove l’eccesso di glucosio nelle urine, riduce di conseguenza le calorie ad esso associate, e aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue. L’autorizzazione fa seguito ai risultati di 11 studi clinici, contenuti nel dossier registrativo, che hanno evidenziato su un totale di 5693 pazienti come il dapagliflozin incrementi il numero di malati che raggiunge l’obiettivo di HbA1c previsto rispetto alplacebo; inoltre negli studi il nuovo farmaco ha dimostrato di ridurre anche il peso e la pressione sanguigna.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi