Sanità

ott172017

Diabete, Lorenzin lancia la campagna di screening in farmacia con uno spot

Diabete, Lorenzin lancia la campagna di screening in farmacia con uno spot
Autoanalisi della glicemia e compilazione di questionario che valuta il rischio di essere colpiti dal diabete nell'arco dei prossimi dieci anni. Tutto questo sarà offerto gratuitamente da migliaia di farmacie italiane dal 14 al 20 novembre prossimi, in occasione della giornata mondiale del diabete che si celebrerà proprio il 14 di novembre. La campagna, che è stata inaugurata ieri a Roma, nel quartiere dell'Axa alla presenza del ministro della Salute Beatrice Lorenzin è realizzata da Federfarma in collaborazione con Sid (Società italiana di diabetologia) e Aild (Associazione italiana Lions per il diabete) ed ha il patrocinio di Fofi, Intergruppo parlamentare Qualità di vita e diabete, Fenagifar (Federazione nazionale associazioni giovani farmacisti) e Amd (Associazione medici diabetologi). L'iniziativa gode del supporto di Teva come sponsor educazionale.

Lo stesso Ministro ha effettuato in prima persona il test ribadendo l'importanza della diagnosi precoce che deve essere comunque affiancata dall'adozione di abitudini alimentari e comportamentali corrette. «La scelta di una farmacia posizionata in un quartiere periferico di una grande città come quello dell'Axa» ha spiegato Lorenzin «non è casuale perché è proprio in questo tipo di contesto che spesso le persone scivolano in stili di vita sbagliati che possono predisporre a malattie come il diabete. Dobbiamo per questo lavorare moltissimo sulla prevenzione. Dobbiamo farlo nelle scuole, sul posto di lavoro e in farmacia dove, in questo caso, si può fare anche diagnosi precoce. Iniziative come queste rientrano nell'orizzonte sul quale il ministero della Salute posiziona le farmacie italiane».

Alle parole del Ministro hanno fatto eco Marco Cossolo, presidente di Federfarma e Vittorio Contarina, vicepresidente nazionale e presidente provinciale a Roma. «Le farmacie parteciperanno a questa campagna di prevenzione» ha affermato Cossolo «per ribadire il ruolo importante che svolgono nel contenimento delle complicanze del diabete, nonché nel limitare i costi che altrimenti sarebbero molto alti per il Servizio sanitario nazionale. È un ruolo che non si gioca solo nella fase di cura delle malattie conclamate ma anche, quando possibile, come nel caso del diabete, nel prevenirne la comparsa e comunque intercettarne prima possibile i casi, dal momento che le terapie sono molto più efficaci quando la patologia viene trattata in fase iniziale».

«La capillarità della presenza delle farmacie sul territorio» ha aggiunto Contarina «riesce a dispensare salute in ogni angolo del Paese. In questo caso lo faremo cercando di prevenire il diabete. Questo è uno dei ruoli che vogliamo ricoprire come farmacisti per migliorare la salute degli italiani e per far risparmiare lo Stato. Noi ci siamo e vogliamo fare la nostra parte. Dal 14 al 20 novembre aspettiamo i cittadini in farmacia».



«Questa iniziativa» ha chiosato Salvatore Butti, responsabile dei farmaci equivalenti per Teva Italia «ci vede volentieri a fianco dei farmacisti per prevenire una malattia come il diabete che per sua natura in fase iniziale si nasconde molto bene all'attenzione dei medici. Siamo quindi contenti di essere al fianco dei farmacisti e del Ministro per questo progetto di prevenzione».

Dai primi giorni di novembre i cittadini potranno visitare il sito www.federfarma.it per sapere qual è la farmacia più vicina dove effettuare il controllo.


Gianluca Casponi
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO