Sanità

nov162018

Diaday, Contarina a Unomattina: valore aggiunto per professione. In farmacie Lazio guida Asl per pazienti

Diaday, Contarina a Unomattina: valore aggiunto per professione. In farmacie Lazio guida Asl per pazienti
La più grande campagna di screening della storia del nostro paese, un valore aggiunto alla professione che riflette quello che i farmacisti sanno fare meglio: dispensare salute agli italiani. Con risparmio per lo Stato italiano. Questo il messaggio sul Diaday veicolato da Vittorio Contarina, vicepresidente nazionale di Federfarma ospite della odierna trasmissione Rai di Unomattina. Interpellato dai conduttori sul senso della campagna Contarina ha detto: «Le farmacie private aderenti sono 6.500, sono moltissime. L'anno scorso con un'analoga iniziativa abbiamo eseguito 150 mila controlli della glicemia agli italiani intercettando oltre 4.000 casi di diabete e quasi 20mila casi di prediabete, condizione metabolica che in pochi anni sarebbe diventato diabete. Questo vuol dire che con un test gratuito che le farmacie con dedizione svolgono abbiamo fatto risparmiare milioni e milioni allo Stato perché questi pazienti da lì a qualche anno avrebbero rappresentato un costo sanitario importante». E sulle modalità per potersi sottoporre al test, anche alla luce dei dati delle persone che per ragioni economiche rinunciano non solo alle cure ma anche agli esami diagnostici, risponde: «Fino al 24 novembre si entra nelle farmacie aderenti, e sul sito di federfarma c'è elenco delle città e dei piccoli centri, e si chiede di farlo. Non c'è un orario: si entra e si fa. In farmacia si incontra l'entusiasmo da parte dei farmacisti che aderiscono alla campagna perché consapevoli che questo atto nell'ambito della campagna è un valore aggiunto alla nostra professione e perché fanno quello che noi farmacisti sappiamo fare meglio: dispensare salute agli italiani».
La Campagna DiaDay, prevista dal 12 al 18 novembre, è stata prorogata fino a sabato 24 novembre per dare modo alle farmacie che hanno ricevuto i kit in ritardo di partecipare alla iniziativa per un numero congruo di giorni. La Campagna è realizzata da Federfarma, con il supporto non condizionato di Teva e con il patrocinio di Fofi, Fnomceo, Amd, Sid, Utifar, Fenagifar, Cittadinanzattiva.

Per le farmacie della Regione Lazio l'iniziativa si arricchisce di una nuova e prestigiosa collaborazione con la Regione Lazio e con le Asl Roma 1, Roma 2, Roma 4, Roma 5 e Roma 6, le quali hanno elaborato un documento contenente indicazioni per i pazienti diabetici e informazioni utili a condurre un corretto stile di vita e ad evitare di incorrere nel pericolo di alterazione dei valori glicemici. Il documento raccoglie, divisi per Asl, i centri di diabetologia a cui il cittadino può rivolgersi in caso di bisogno. A tale scopo, Federfarma Roma ha invitato tutti i colleghi farmacisti ad indirizzare i pazienti che risultano a rischio malattia a prendere contatto con le Asl per essere adeguatamente seguiti e per svolgere i necessari approfondimenti clinici.
«Una iniziativa molto importante - ha commentato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'amato - avere a disposizione nelle farmacie un test per scoprire per tempo il diabete o accertarne la predisposizione è un grande vantaggio. Il diabete è una patologia che spesso il cittadino non sa di avere. Ecco perché poter fare uno screening gratuitamente permette tempestivamente di individuare le terapie e i comportamenti più opportuni e in questo senso l'aiuto e la collaborazione delle ASL sarà fondamentale».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO