Sanità

feb62017

Direttiva Ue anticontraffazione, Eahp: con scansione codici farmaci inutilizzabili in mercato illegale

Direttiva Ue anticontraffazione, Eahp: con scansione codici farmaci inutilizzabili in mercato illegale
Entro due anni le farmacie ospedaliere dell'Unione europea, inclusi i paesi dell'Area economica europea, dovranno scansionare tutte le confezioni di farmaci al momento dell'acquisizione per verificare che non siano contraffatte e controllare il codice identificativo da un archivio centrale. Questo, sottolinea l'Associazione dei farmacisti ospedalieri europei (Eahp), «garantisce che la confezione non possa essere riutilizzata da eventuali contraffattori». L'associazione precisa che questo cambiamento non sarà privo di impatto per le procedure di lavoro della farmacia ospedaliera, e in vista delle difficoltà intende dedicare un seminario in occasione dell'imminente Congresso della Eahp in programma a Cannes dal 22 al 24 marzo. La sessione ha il titolo provocatorio «Direttiva farmaci contraffatti - Si sono dimenticati della farmacia ospedaliera?".

Un rappresentante del gruppo di esperti nazionali che ha curato la stesura della legislazione spiegherà la legislazione e le sue sfide di implementazione. Egli sarà affiancato da farmacisti ospedalieri coinvolti nel tentativo di rendere la normativa praticabile per il contesto ospedaliero. Joan Peppard presidente Eahp ha commentato: «L'associazione incoraggia i farmacisti ospedalieri in tutti i paesi dell'Ue di garantire la propria dimestichezza con l'impatto che la Direttiva avrà su flussi di lavoro e responsabilità. Il Congresso a Cannes è una preziosa occasione per ascoltare direttamente sia coloro che hanno contribuito a definire requisiti normativi sia i farmacisti ospedalieri che si sforzano a livello nazionale di rendere la sua attuazione realizzabile». (SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO