farmaci

mar132014

Dispositivo antiemicrania approvato negli Usa

stress

Si chiama Cefaly e ha l’aspetto di una fascia elastica il dispositivo medico, alimentato a batteria, che si indossa per prevenire l’emicrania. Il prodotto autorizzato dalla Food and drug administration sarà acquistabile solo su prescrizione medica nel mercato statunitense, mentre è già in vendita sul territorio canadese. Il dispositivo deve essere messo sulla fronte, appena sopra gli occhi, utilizzando l’elettrodo autoadesivo, e appoggiato sulle orecchie. L’utilizzo è riservato agli adulti e prevede un’applicazione, della durata di 20 minuti al giorno, durante i quali eroga una corrente elettrica alla pelle e ai tessuti sottostanti per stimolare i rami del nervo trigemino, associato con l'emicrania. «Questo dispositivo è un passo avanti promettente nella cura dell’emicrania perché si concentra su un importante fattore che scatena e mantiene la crisi di emicrania» ha detto Myrna Cardiel associato di neurologia al NYU Langone medical center e alla NYU school of medicine di New York City. Inoltre i tassi di risposta positiva allo strumento «sono del tutto simili» ha aggiunto l’esperta «a quanto osservato con i principali farmaci orali per la profilassi dell’emicrania». Il via libera dell’Fda è stato subordinato ai risultati di uno studio clinico che in Belgio (è qui che viene prodotto il dispositivo) ha coinvolto 67 persone che soffrivano di più di due attacchi di emicrania al mese. Per tre mesi i partecipanti hanno sospeso i loro farmaci, poi hanno testato il dispositivo, con risultati migliori rispetto al gruppo controllo in termini di durata delle crisi e ricorso ai farmaci. (E.L.)


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO