Sanità

feb112011

Dompé, bene Federfarma e Fofi nell’interesse del paziente

«Sono lieto che Federfarma nelle dichiarazioni rilasciate ieri alla stampa, pur mostrando preoccupazione e anche contrarietà per l’accordo Poste Farmindustria, offra la sua indiscussa professionalità e capillarità sul territorio a favore dei pazienti. È questo il commento del presidente di Farmindustria Sergio Dompé (nella foto) dopo il confronto avvenuto con il sindacato dei titolari di farmacia. A sua volta Federfarma in una nota ha manifestato «forte preoccupazione per un progetto che, ancorché di carattere limitato e sperimentale, come affermato dal presidente Dompè, rischia di sottrarre proprio i farmaci ospedalieri, i più delicati e problematici, alle severe norme di garanzia e sicurezza che disciplinano, in tutta Europa, il percorso del farmaco, dalla sua produzione sino alla consegna al paziente e, per di più, rompe l’indispensabile vincolo professionale tra farmacista e paziente alla base della sicurezza di quest’ultimo». Non solo, Federfarma ha anche espresso stupore per la posizione espressa dalla Fofi, che si propone, come garante delle funzioni del farmacista ospedaliero nell’ambito dell’accordo stesso. I rischi inerenti la conservazione e il trasporto del farmaco non scaturiscono certo  dalle modalità con cui questo viene movimentato in ospedale, ma nella fase successiva, quando verrebbe affidato al postino di turno, per il trasporto e la “dispensazione” al paziente». Dompé si rivolge anche alla Fofi, apprezzando «la disponibilità a sostenere progetti a favore dei Pazienti, quale quello, per ora solo in fase di studio e verifica, tra l'Associazione delle imprese del farmaco e le Poste.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO