Sanità

mag122016

Dpc, Calabria e Lazio regioni in cui si spende di più. In Friuli il prezzo più alto

Dpc, Calabria e Lazio regioni in cui si spende di più. In Friuli il prezzo più alto
Sono Calabria e Lazio le regioni in cui, nel 2015, si è speso di più per la Distribuzione per conto (Dpc) anche se in termini di crescita, l'incremento maggiore di questa fetta di mercato della farmacia c'è stato in Sicilia (+32,2%), che ha però attivato questa forma di distribuzione soltanto nel corso del 2014, seguita dal Friuli Venezia Giulia (+26%) e più distanziate dall'Emilia Romagna (+19,2%) e dal Veneto (+17,9%). È questo il quadro, messo in luce dai dati raccolti da Federfarma sulla Spesa farmaceutica 2015, sulla Dpc il cui valore di mercato nel 2015 è stato pari a 1,67 miliardi di euro con una spesa pro capite media nazionale di 28,2 euro ma con «differenze evidenti tra regione e regione». E sono, appunto, Calabria con 48,9 euro, Lazio con 48,2 euro ma anche Molise con 47 euro di spesa per abitante a superare di molto tale media e distanziare le regioni che si sono posizionate all'estremo opposta della classifica, vale a dire Lombardia (19,1 euro), Liguria (18,3), Veneto (18) ed Emilia Romagna (13,5). Rispetto al 2014, si legge nel report, «abbiamo assistito a un incremento percentuale dei valori, con la spesa media nazionale per abitante che è infatti cresciuta dell'8,4% mentre il vertice della classifica è apparso immutato e costituito dalle stesse 3 regioni, Calabria, Lazio e Molise che hanno però fatto registrare un incremento della spesa attorno ai 10 punti percentuali». Varia da regione a regione anche il prezzo medio della Dpc.

In Toscana, dove Dpc e Diretta insieme, escludendo il canale ospedaliero vero e proprio, rappresentano il 50% del mercato dell'etico, il prezzo medio ha «un valore pari a 32 euro, ben inferiore a quello medio nazionale che si attesta attorno ai 53 euro». Inferiori alla media nazionale anche Emilia Romagna (26 euro e mercato Dpc + Distribuzione Diretta pari al 47,4% del totale regione), Marche (38 euro), Umbria (34 euro) e Liguria (34 euro). Mentre si attestano «ai vertici della graduatoria Friuli Venezia Giulia con 83 euro (mercato Dpc + Diretta pari al 39,8%), Lombardia (79 euro), Lazio (78 euro) e Bolzano (70 euro).


(SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO