Sanità

dic192019

Ecm. Recupero crediti, riforma del sistema e cannabis terapeutica tra le novità deliberate

Ecm. Recupero crediti, riforma del sistema e cannabis terapeutica tra le novità deliberate

Istituzione di un Gruppo di lavoro per la revisione del sistema Ecm, mantenimento obbligo a 150 crediti e possibilità di acquisire crediti relativi al triennio 2017/2019 sino al 31 dicembre 2020. Le delibere della Commissione Ecm

L'istituzione di un Gruppo di lavoro per la revisione e la valorizzazione del sistema della formazione continua nel settore salute, il mantenimento dell'obbligo formativo, pari a 150 crediti, per il triennio 2020-2022 e la possibilità di acquisire crediti formativi relativi al triennio 2017/2019 sino al 31 dicembre 2020. Sono questi alcuni dei punti al centro di una serie di delibere uscite dalla riunione della Commissione nazionale per l'Educazione continua in Medicina che si è tenuta ieri. A darne notizia una nota della Fnomceo a firma del presidente, Filippo Anelli, che ricopre nella commissione il ruolo di Vicepresidente della Commissione. «Il processo attraverso il quale ogni professionista della salute si mantiene aggiornato, per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale non è più adeguato» si legge nella nota. «La formazione continua dei professionisti della salute è una garanzia per la salute del cittadino e per la qualità del sistema di cure. Con l'istituzione di questo Gruppo di lavoro, la si vuol valorizzare, intercettando i fabbisogni di formazione di tutte le componenti delle professioni oggi esistenti. Adeguandola anche alle esigenze del Servizio sanitario nazionale, che deve fare i conti con i nuovi scenari legati, ad esempio, all'intelligenza artificiale, alle inedite frontiere della bioetica, alla cronicità e, non ultima, alla multidisciplinarietà e al lavoro in equipe».


Obiettivi della riforma

Così, tra gli obiettivi della riforma del sistema, c'è quello di «elevare la qualità degli eventi formativi per migliorare le competenze e le abilità cliniche, tecniche e manageriali degli operatori sanitari, con l'obiettivo di assicurare efficacia, appropriatezza, sicurezza ed efficienza all'assistenza prestata dal Servizio sanitario nazionale».

La possibilità di recuperare crediti confermata anche per il 2020
Ma tra le importanti novità deliberate, c'è anche la conferma dell'obbligo formativo, pari a centocinquanta crediti, al netto di esenzioni, bonus, ecc, anche per il triennio 2020-2022 e soprattutto la possibilità di acquisire crediti formativi relativi al triennio 2017/2019 sino al 31 dicembre 2020, con la possibilità di spostare i crediti. Una misura di flessibilità pensata per permettere ai professionisti che entro la fine dell'anno non raggiungeranno il numero di crediti previsto, di poter ottemperare anche nel corso dell'anno prossimo all'obbligo di legge.

Formazione su uso cannabis terapeutica materia per il prossimo triennio
Infine, tra le altre novità, «anche l'inserimento della formazione sull'utilizzo della cannabis terapeutica nella gestione del dolore tra le tematiche di interesse nazionale, con relativo bonus di crediti, e l'accreditamento dei percorsi multidisciplinari di sperimentazione clinica dei medicinali, nei quali sia data rilevanza alla medicina di genere e all'età pediatrica.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO