Sanità

nov232016

Ecm, Ribaldone, in vista novità sul dossier formativo

Ecm, Ribaldone, in vista novità sul dossier formativo

L'offerta formativa per i farmacisti? È adeguata, abbondante e curata ma si assiste a un progressivo scollamento e abbandono da parte dei professionisti, che puntano più a raccogliere crediti che alla qualità della formazione. Così Felice Ribaldone, che rappresenta i farmacisti in Commissione nazionale Ecm, riassume lo stato dell'arte per la professione in materia di formazione professionale continua. Domani il punto della situazione per i professionisti sanitari verrà fatto nel corso di un convegno Cogeaps a Roma, un'importante occasione di confronto come spiega Ribaldone a Farmacista33.

«Si tratta di un momento di riflessione fondamentale, che offre l'opportunità di coinvolgere tutte le componenti interessate, in primis le istituzioni. La novità più significativa» anticipa Ribaldone riguarda il dossier formativo di gruppo che va a pieno regime e va a integrare quello individuale. «Si tratta di eventi formativi proposti dalle istituzioni di riferimento, nel caso dei farmacisti la Federazione degli Ordini, che permettono di prendere crediti, ma anche di affrontare le problematiche sanitarie del momento. Adesso, per esempio, si potrebbe pensare a un evento formativo sulle vaccinazioni, che metta insieme medici e farmacisti. I crediti riscossi poi vengono trasferiti sulla scheda dei singoli professionisti».

Per quel che riguarda il triennio formativo che va a chiudersi, il quadro per la professione è un mix di luci e ombre, come conferma il delegato Fofi in commissione nazionale. «I farmacisti fanno formazione ma con risultati alterni ed è sempre più chiaro che non basta raccogliere crediti per una formazione adeguata ma è basilare la qualità. In questo senso anche la proposta formativa va adeguata in modo che sia utile sia al neo laureato sia al laureato con anni di carriera alle spalle che hanno esigenze diverse» sottolinea Ribaldone. Le novità, comunque entreranno in vigore da gennaio 2017, quando prenderà il via il nuovo triennio. «La commissione di cui faccio parte, peraltro, porterà a termine il suo lavoro a fine 2017, in modo da avviare il nuovo triennio e da porre le basi per il periodo successivo» conclude.

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO