Sanità

giu292020

Estensione Dpc e bonus Ecm, le novità in Dl rilancio. Prosegue esame in Commissione Bilancio

Estensione Dpc e bonus Ecm, le novità in Dl rilancio. Prosegue esame in Commissione Bilancio

È in corso l'esame in Commissione Bilancio del Ddl di conversione in legge del Decreto Rilancio. Tra gli emendamenti di interesse per la farmacia e la sanità, quelli sulla Distribuzione per conto e sui crediti Ecm

È in corso l'esame in Commissione Bilancio della Camera al Ddl di conversione in legge del cosiddetto Decreto Rilancio, che potrebbe approdare in Assemblea verso la fine della settimana e il cui iter deve concludersi entro il 18 luglio. Sono vari gli emendamenti che al momento risultano approvati di interesse della farmacia e della sanità. Tra questi, c'è quello presentato da Andrea Mandelli, presidente Fofi, con la possibilità di allargare la Dpc, ma anche quello relativo al riconoscimento dei crediti Ecm a tutti i professionisti sanitari nella misura di un terzo del fabbisogno complessivo del triennio 2020/2022.

Torna proposta di estendere Dpc su scelta delle Regioni

Di particolare interesse per le farmacie, è l'emendamento, approvato ieri in tre formulazioni identiche da parte di Marcello Gemmato, Andrea Mandelli, Giorgio Trizzino, relativo alla Distribuzione per conto: «A decorrere dal primo ottobre 2020, le regioni e le province autonome possono provvedere a distribuire, nell'ambito dei limiti della spesa farmaceutica programmata» attraverso le farmacie del territorio «i medicinali ordinariamente distribuiti» in diretta «secondo condizioni, modalità di remunerazione e criteri stabiliti, senza nuovi o maggiori oneri a carico del Servizio sanitario nazionale, con decreto del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, previa intesa in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, sentite le organizzazioni maggiormente rappresentative delle farmacie e gli ordini professionali». L'emendamento prosegue il percorso avviato con la proposta Gemmato presentata durante l'iter di conversione del decreto Liquidità, con la possibilità di distribuire attraverso le farmacie del territorio farmaci della diretta durante l'emergenza Covid.

Ecm, approvato emendamento che estende a tutti bonus di un terzo

Per quanto riguarda invece la formazione obbligatoria, nella seduta di ieri è stato approvato anche l'emendamento a prima firma di Rossana Boldi: «I crediti formativi del triennio 2020-2022, da acquisire attraverso l'attività di formazione continua in medicina, si intendono già maturati in ragione di un terzo per tutti i professionisti sanitari (di cui alla legge 11 gennaio 2018, n. 3), che hanno continuato a svolgere la propria attività professionale nel periodo dell'emergenza derivante dal Covid-19». Tra le altre misure, c'è poi l'estensione, oltre che per medici e veterinari, anche a «odontoiatri, biologi, chimici, farmacisti, fisici e psicologi» della possibilità per gli specializzandi di essere ammessi ai concorsi per l'accesso alla dirigenza sanitaria e collocati in graduatoria separata. Ora, occorrerà vedere come prosegue l'iter.

Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO