Sanità

giu112011

Faderfarma Campania, kit per diabetici a domicilio fanno spendere di più

«Contestiamo la decisione della Regione di provvedere alla distribuzione dei presidi medici per diabetici recapitandoli direttamente a casa dei pazienti». La protesta arriva da Federfarma Campania, secondo cui il provvedimento causerebbe per le casse regionali un esborso maggiore rispetto alla distribuzione in farmacia. Nicola Stabile, presidente regionale del sindacato, nel corso di una conferenza stampa, spiega infatti che la Soresa, società regionale per la sanità, ha indetto una gara «con un prezzo superiore rispetto a quanto avevamo proposto come Federfarma. Tutto questo in una situazione in cui, con il commissariamento, si deve risparmiare». A emergere, secondo Federfarma, è la contraddizione «tra la necessità di rimediare al deficit nel settore e la distribuzione a un costo più elevato». Per di più, fa notare Stabile, «in farmacia il paziente ha la possibilità di chiedere consigli, cosa che non avviene con la consegna a domicilio. La vicenda ha visto anche l’intervento anche del vertice nazionale del sindacato, Annarosa Racca: «Spero che la Regione Campania ci ripensi. Si deve dare ai diabetici la possibilità di ritirare ciò di cui hanno bisogno nelle farmacie, che sono una ricchezza».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO