farmaci

mar32016

Fans e oppiacei orali: pari efficacia antalgica per gonartrosi

Fans e oppiacei orali: pari efficacia antalgica per gonartrosi
Secondo un recente studio, gli oppioidi orali (tra cui il tramadolo, meno potente, e l'idromorfone e l'ossicodone, più potenti) non offrono una migliore sollievo dal dolore per artrosi del ginocchio (OA) rispetto ai Fans per via orale. Quasi tutti i pazienti con gonartrosi necessitano di un controllo farmacologico del dolore a lungo temine, a partire solitamente con Fans o tramadolo. Peraltro sono stati effettuati pochi studi testa a testa in questo contesto e ciò ha indotto Savannah R. Smith - dell'Orthopedic and Arthritis Center for Outcomes Research del Brigham and Women Hospital di Boston - e colleghi a condurre una revisione sistematica di studi randomizzati e controllati (Rct) che hanno testato le diverse terapie. I ricercatori hanno identificato 17 studi che hanno soddisfatto i criteri di inclusione: Rct pubblicati tra il 1982 e il 2015 mirati a valutare Fans per os o oppioidi per gonartrosi, di una durata minima di 8 settimane, condotti in Europa occidentale, America, Nuova Zelanda, o l'Australia e in cui si era fatto uso della 'Western Ontario and McMaster Universities Osteoarthritis Index (Womac) Pain subscale' per valutare il dolore al basale e al follow-up. Di questi studi, 11 sono stati condotti solo con Fans, 3 con tramadolo o tramadolo/paracetamolo, 2 con idromorfone od ossicodone, e 1 con celecoxib e tramadolo. Nell'insieme, si sono considerati 27 gruppi di trattamento attivo (9 celecoxib, 1 diclofenac, 2 naprossene, 1 piroxicam, 10 tramadolo, 1 tramadolo / paracetamolo, 2 idromorfone, 1 ossicodone). La durata media dei trial è stata di 13 settimane per i Fans e di 12 settimane per gli oppioidi.

I dati demografici di base e i tassi di sospensione per efficacia sono stati simili negli studi condotti con Fans e oppioidi. I tassi di dolore al basale e di sospensione per tossicità sono risultati leggermente inferiori negli studi con Fans. Dopo correzione per sospensione relativa all'efficacia, tutte le classi di farmaci sono apparse associate una riduzione del dolore di 18-19 punti alla WOMAC Pain scale. L'analisi di regressione non ha rivelato alcuna differenza di efficacia tra classe di farmaci, con il solo riscontro di una maggiore quota di soggetti maschi e una peggiore condizione dolorosa al basale legati a una maggiore riduzione algica. In particolare, non si sono riscontrate differenze significative nella riduzione del dolore dai OA al ginocchio per i Fans rispetto agli oppioidi meno potenti, per i Fans rispetto agli oppioidi potenti, o per gli oppioidi meno potenti contro gli oppioidi più potenti. «La nostra ipotesi era che gli oppioidi avrebbero dovuto fornire una maggiore quantità di benefici analgesici, e siamo rimasti sorpresi di non avere rilevato tale differenza» ha commentato il senior author, Elena Losina, docente di Chirurgia ortopedica presso il Brigham and Women's Hospital e della Harvard Medical School. «Questi dati» concludono gli autori «possono aiutar i clinici e i pazienti nel discutere i possibili benefici di analgesici differenti».

Osteoarthritis Cartilage, 2016 Feb 1. doi: 10.1016/j.joca.2016.01.135. [Epub ahead of print] http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26844640
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO