farmaci

apr262011

Fans sottraggono efficacia agli Ssri

I dati di uno studio pubblicato su Proceedings of the national academy of sciences, indicano che l’efficacia dei farmaci inibitori della ricaptazione della serotonina (Ssri) nel trattamento della depressione, può essere compromessa dall’uso di antinfiammatori non steroidei (Fans). L’effetto è stato studiato in modelli animali e poi valutato sui dati relativi a pazienti in trattamento con citalopram. Nei test animali, analizzando il comportamento e il sistema nervoso, i ricercatori hanno riscontrato che nelle cavie che assumevano entrambi i farmaci, i livelli ematici di antidepressivo erano più bassi rispetto alle cavie trattate solo con l’antidepressivo, oltre ad avere performance peggiori nei test che misuravano stress e depressione. Analizzando i dati di uno studio clinico su circa 1.500 pazienti trattati con lo stesso antidepressivo, è stato notato che dopo 12 settimane, il 55% di coloro che non avevano fatto uso di Fans aveva avuto un miglioramento dei sintomi depressivi, contro il 45% dei pazienti che contemporaneamente avevano usato entrambi i tipi di farmaco. In particolare, usando l’analgesico paracetamolo, solo il 37% dei pazienti in terapia antidepressiva otteneva miglioramenti dei sintomi depressivi. I ricercatori suggeriscono di avvisare i pazienti in terapia con antidepressivi dell’effetto dei farmaci antidolorifici ed eventualmente suggerire farmaci diversi dagli Ssri per curare la depressione.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO