Sanità

nov222012

Farexpress sbarca in 4 nuove regioni

Farexpress continua a pubblicizzare il suo servizio di recapito domiciliare dei farmaci tra contestazioni e polemiche. L'impresa privata, infatti, ha sottoscritto nei giorni scorsi,  un'intesa con il gruppo Eufarma, che rappresenta circa 120 farmacie tra Campania, Lazio, Calabria e Puglia. Secondo una nota di Federfarma Catanzaro, però, «le modalità seguite quantomeno nella nostra Provincia nell’attuazione del servizio non garantirebbero il necessario rispetto dei principi che dovrebbero informare la consegna dei farmaci a domicilio». Secondo l'associazione dei titolari «le conseguenze di  tale situazione sono pericolose perché possono pregiudicare i principi-base del sistema-farmacia, vale a dire la pianta organica della farmacie e il diritto del cittadino di libera scelta della farmacia». Di conseguenza, conclude la nota: «Federfarma Catanzaro ritiene altresì incompatibili con gli obblighi associativi, e pertanto censurabili a norma di statuto, eventuali adesioni  all’iniziativa in questione da parte di singole farmacie. con grave danno della funzionalità e dell’efficienza del servizio stesso».
Ricordiamo che il servizio Farexpress, già operativo in Toscana, prevede che sia l'impresa stessa a ritirare la prescrizione dal medico per conto dell'assistito e, poi, a ritirare il farmaco nella farmacia indicata dal paziente e a consegnarlo a quest'ultimo.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO