farmaci

set132017

Farmaci anticancro, su Jama la stima delle spese per ricerca e sviluppo

Farmaci anticancro, su Jama la stima delle spese per ricerca e sviluppo
Una giustificazione comune per i prezzi alti dei farmaci contro il cancro è il notevole dispiegamento di mezzi di ricerca e sviluppo necessario per immetterli sul mercato statunitense. «Una stima recente della spesa per ricerca e sviluppo di questo tipo di medicinale è stata di 2,7 miliardi di dollari. Tuttavia, questa analisi mancava di trasparenza e di repliche indipendenti» affermano Vinay Prasad Knight, del Cancer Institute, Oregon Health and Science University di Portland e Sham Mailankody, del Memorial Sloan Kettering Cancer Center, New York, autori dello studio pubblicato su Jama Internal Medicine. «Abbiamo quindi voluto fornire una stima delle spese necessarie per sviluppare farmaci contro il cancro e farli approvare negli Stati Uniti» proseguono. I ricercatori hanno analizzato i registri della US Securities and Exchange Commission per evidenziare aziende farmaceutiche senza farmaci sul mercato statunitense che avevano ricevuto l'approvazione da parte della Food and Drug Administration per un medicinale contro il cancro dal 1 ° gennaio 2006 fino al 31 dicembre 2015 e hanno stimato la spesa cumulativa per ricerca e sviluppo dall'avvio dell'attività di sviluppo fino alla data di approvazione.

Inoltre hanno identificato gli utili derivanti dal farmaco dal momento dell'approvazione al presente. Nello studio sono stati inclusi dieci farmaci e dieci relative aziende che hanno impiegato un tempo medio di 7,3 anni per sviluppare il farmaco. Cinque farmaci hanno ricevuto l'approvazione accelerata da parte della Food and Drug Administration e cinque un'approvazione regolare. Il costo medio dello sviluppo è stato di 648 milioni di dollari e, a una media di 4 anni dall'approvazione, il totale delle entrate provenienti dalle vendite di questi 10 farmaci era di 67 miliardi di dollari a fronte di una spesa totale di 7,2 miliardi di dollari. Merrill Goozner, dell'Editorial Department, Modern Healthcare di Chicago, al quale è stato chiesto di commentare lo studio, afferma: «Da questo lavoro arriva la conferma che le attuali politiche di applicazione dei prezzi del settore farmaceutico non sono correlate al costo della ricerca e dello sviluppo. I politici possono quindi tranquillamente adottare misure per frenare i prezzi dei farmaci senza timore di compromettere l'innovazione».

Jama Internal Medicine 2017. doi:10.1001/jamainternmed.2017.3601 http://jamanetwork.com/journals/jamainternalmedicine/fullarticle/10.1001/jamainternmed.2017.3601

Jama Internal Medicine 2017. doi:10.1001/jamainternmed.2017.4997 https://dx.doi.org/10.1001/jamainternmed.2017.4997
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO