Sanità

apr292020

Farmaci A/Pht, in Dpc con ricetta elettronica nelle farmacie marchigiane

Farmaci A/Pht, in Dpc con ricetta elettronica nelle farmacie marchigiane

La Regione Marche ha autorizzato la Distribuzione per conto presso le farmacie convenzionate dei farmaci classificati A/Pht e dei farmaci della Distribuzione diretta

La Regione Marche ha autorizzato la Distribuzione per conto presso le farmacie convenzionate dei farmaci classificati A/Pht e dei farmaci della Diretta, "in considerazione del vantaggio prospettato per gli assistiti" nell'ambito della gestione dell'emergenza epidemica da Covid-19. Lo stabilisce una delibera della Giunta della regionale (DGR N. 477 del 20.04.2020) che risponde alle istanze avanzate dall'Associazione trapiantati Marche e che ha trovato piena disponibilità in Federfarma Marche ed Assofarm, in rappresentanza delle farmacie marchigiane.

Ascoltate richieste dei pazienti trapiantati

Nello specifico la delibera stabilisce, la distribuzione per conto dell'Asur Marche tramite le farmacie convenzionate dei farmaci dell'Elenco dei farmaci classificati A/Pht in Distribuzione diretta (Dd) da erogare in Distribuzione per conto (Dpc) e l'applicazione della procedura gestionale della distribuzione per conto, senza alcun onere per l'Asur Marche, ai farmaci dell'Elenco dei farmaci forniti in Distribuzione diretta (Dd) da erogare in Distribuzione per conto (Dpc).
La decisione della Regione comporta che i tutti i pazienti trapiantati residenti in regione potranno prelevare farmaci per loro fondamentali, con ricetta elettronica, nella più vicina farmacia di "riferimento", evitando i lunghi viaggi richiesti precedentemente per raggiungere le farmacie ospedaliere. A sottolinearlo il presidente dell'Associazione trapiantati Marche Andrea Vecchi che da tempo aveva informato le autorità regionali "dell'esigenza pratica per i malati di ritirare in una unica farmacia di prossimità prodotti salvavita, modernizzando la distribuzione regionale di questa tipologia di farmaci, replicando quanto da anni già avviene in altre Regioni ed anche negli Stati dell'Unione europea". «Il nostro auspicio è che, superata la fase dell'emergenza, la distribuzione con questa moderna metodologia diventi definitiva, facilitando la vita dei malati, dando piena soddisfazione ad una richiesta già avanzata alla precedente Giunta regionale».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO