farmaci

set172012

Farmaci e abuso, negli Stati Uniti nuovi sistemi di sicurezza

Nonostante la sempre maggior azione educativa esercitata da parte dei farmacisti e delle istituzioni, bambini e adolescenti continuano a essere esposti a un crescente rischio d’abuso dei farmaci da prescrizione che trovano in casa. Infatti, secondo i risultati del National survey on drug use and health del 2010, superati i 12 anni d’età la maggior parte delle persone che utilizza analgesici non su indicazione del medico, se li è procurati tramite amici o parenti. Se ne deduce quindi quanto sia facile per un bambino (e anche per eventuali animali domestici), entrare in possesso di medicinali da prescrizione.
Il problema è serio se ben due produttori hanno appena lanciato negli Stati Uniti dei sistemi di chiusura di sicurezza, pensati per tenere al sicuro i farmaci che si hanno in casa. E anche i farmacisti si stanno impegnando molto per contrastare questo pericolo. «I farmacisti sono molto collaborativi con i centri antiavvelenamento» ha detto Tim Rocafort, farmacista e professore associato alla facoltà di Farmacia dell’università del Maryland «e si adoperano per prevenire l’abuso e l’uso scorretto dei medicinali anche attraverso programmi come Generation Rx». Generation Rx (http://www.pharmacy.ohio-state.edu/outreach/generation-rx/) è un programma sponsorizzato dalla Ohio state university College of pharmacy e dall’American pharmacists association (APhA), che fornisce informazioni sull’abuso di farmaci da prescrizione e sulla sua prevenzione per scuole e istituti scolastici superiori. 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO