Sanità

giu182019

Farmaci e servizi, Sanofi e Google: cambieranno con Big data e intelligenza artificiale

Farmaci e servizi, Sanofi e Google: cambieranno con Big data e intelligenza artificiale

Farmaci e servizi, siglata intesa fra Google e Sanofi per uso big data nell'ambito dell'intelligenza artificiale

Grazie a una partnership, Sanofi e Google stanno lanciando Innovation Lab una piattaforma condivisa basata su Big data e intelligenza artificiale per sviluppare nuovi farmaci, comprendendo meglio pazienti e patologie, e per migliorare i risultati di salute e l'esperienza dei pazienti e dei clienti dell'azienda. L'obiettivo comune, si legge nella nota congiunta - è sfruttare le tecnologie per trasformare il modo in cui saranno offerti in futuro farmaci e servizi per la salute.
«Siamo all'avanguardia di una nuova era per la biologia e la salute umana, con l'opportunità di trasformare l'assistenza sanitaria attraverso partnership con aziende pioniere della tecnologia e dell'analisi - afferma Ameet Nathwani, Chief Digital Officer, Chief Medical Officer ed Executive Vice President Medical di Sanofi. -Combinando le innovazioni biologiche e i dati scientifici di Sanofi con le capacità di Google, dal cloud computing all'intelligenza artificiale all'avanguardia, aspiriamo a dare alle persone - sottolinea Nathwani - un maggiore controllo sulla propria salute e puntiamo ad accelerare la scoperta di nuove terapie". L'intesa punta a cambiare il modo in cui Sanofi sviluppa nuovi trattamenti e si concentrerà su tre obiettivi chiave: comprendere meglio i pazienti e le malattie, aumentare l'efficienza operativa di Sanofi e migliorare l'esperienza dei pazienti e dei clienti dell'azienda».
«Le aziende impegnate nelle scienze biologiche stanno puntando sull'innovazione digitale basata sui dati per creare soluzioni sanitarie accessibili - sottolinea Thomas Kurian, Cceo di Google Cloud - Non vediamo l'ora di collaborare con Sanofi per accelerare il ciclo di innovazione sanitaria».
Sanofi e Google spiegano che come grazie ad analisi di set di dati potranno comprendere meglio le principali malattie ed estrarre le informazioni relative ai pazienti. Ciò consentirà di sviluppare approcci più personalizzati al trattamento e identificare le tecnologie più promettenti e di accompagnamento per migliorare i risultati di salute. Le due aziende prevedono inoltre di sfruttare l'intelligenza artificiale per prevedere meglio le vendite e per ottimizzare la catena di approvvigionamento. L'utilizzo dell'intelligenza artificiale terrà conto delle informazioni in tempo reale e dei vincoli geografici, logistici e di produzione per favorire l'accuratezza di queste attività complesse.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO