farmaci

giu72017

Farmaci essenziali, aggiornata lista Oms. Nuovi consigli su uso antibiotici

Farmaci essenziali, aggiornata lista Oms. Nuovi consigli su uso antibiotici
La terapia per l'epatite C che agisce su tutti i genotipi, la profilassi che previene il contagio da Hiv e alcuni farmaci per le cure palliative vanno considerate essenziali per i bisogni di salute pubblica. Sono queste alcune delle novità contenute nella revisione della "Essential Medicine List" dell'Oms, oltre a una revisione dei consigli su come usare gli antibiotici per le patologie comuni e quali preservare per circostanze più gravi. L'aggiornamento per il 2017 della Lista comprende anche l'aggiunta di 30 armaci per adulti e 25 per bambini, portando il totale a 433, mentre per 9 già presenti sono state aggiunte nuove indicazioni terapeutiche.

In particolare le aggiunte alla Lista riguardano, due farmaci per il cancro orale (dasatinib e nilotinib) per il trattamento della leucemia mieloide cronica diventata resistente al trattamento standard. La combinazione sofosbuvir+velpatasvir come prima terapia combinata per trattare tutti e sei i tipi di epatite C (l'Oms sta attualmente aggiornando le sue raccomandazioni per l'epatite C). Il dolutegravir per il trattamento dell'infezione da HIV, in risposta alle prove più recenti che dimostrano la sicurezza, l'efficacia e l'elevata barriera alla resistenza della medicina. La profilassi di pre-esposizione (PrEP) con solo tenofovir, o in combinazione con emtricitabina o lamivudina, per prevenire l'infezione da HIV. Il delamanid per il trattamento dei bambini e degli adolescenti con tubercolosi multiresistente (Mdr-Tb) e clofazimina per bambini e adulti con Mdr-Tb. Formulazioni combinate di isoniazide, rifampicina, etambutolo e pirazinamide per il trattamento della tubercolosi pediatrica. Fentanyl in cerotti e metadone per il dolore nei pazienti affetti da tumore allo scopo di aumentare l'accesso ai medicinali per la cura di fine vita.

Per gli antibiotici sono state create 3 categorie che identificano l'uso che bisogna farne. Il gruppo "access" sono quelli più comuni, come l'amoxicillina, che possono essere usati per primi. Il gruppo watch include antibiotici che sono raccomandati come trattamenti di prima o seconda scelta per un numero limitato di infezioni, per esempio: la ciprofloxacina, usata per trattare la cistite (un tipo di infezione delle vie urinarie) e le infezioni delle vie respiratorie superiori (come la sinusite batterica e la bronchite batterica), dovrebbe essere ridotta drasticamente per evitare ulteriori sviluppi della resistenza. Infine il gruppo reserve in cui ricadono antibiotici come colistina e alcune cefalosporine che dovrebbero essere considerate opzioni di ultima risorsa e utilizzate solo nelle situazioni più gravi quando tutte le altre alternative sono fallite, come per le infezioni pericolose per la vita dovute a battere multiresistenti.


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO