Sanità

mar252020

Farmaci in A-Pht, Sardegna attiva ricetta elettronica e invio promemoria via mail o messaggio

Farmaci in A-Pht, Sardegna attiva ricetta elettronica e invio promemoria via mail o messaggio

In Sardegna la prescrizione dei farmaci classificati A/Pht e distribuiti in per conto dalle farmacie convenzionate potranno essere effettuate mediante la ricetta elettronica

Anche in Sardegna, la prescrizione dei farmaci classificati A/Pht e distribuiti in nome e per conto dalle farmacie convenzionate (Dpc), potranno essere effettuate mediante la ricetta dematerializzata. Lo comunica una nota della Regione con riferimento all'Accordo con la Federfarma Sardegna e "al fine di limitare gli accessi dei pazienti alle strutture sanitarie e agli studi professionali dei medici e agevolare l'accesso al farmaco da parte dei cittadini" come previsto dall'Ordinanza della Protezione civile n. 651 del 19 marzo 2020.

Requisiti per la prescrizione dematerializzata

La nostra specifica che la ricetta elettronica risulta valida e utilizzabile, "se sono rispettati i seguenti requisiti":
a) Il farmaco deve appartenere alla lista farmaci in Dpc della Regione Sardegna. Sono dunque esclusi i farmaci stupefacenti ed altri farmaci esclusi dal giro di dematerializzazione. Il sistema avvisa sempre con apposita schermata di blocco, che ne indica l'impossibilità di prescrivere tramite ricetta dematerializzata.
b) Per le ricette della Dpc deve essere necessariamente previsto l'inserimento anche del nome commerciale perché è disponibile per la distribuzione esclusivamente il prodotto aggiudicato con la gara.
Il promemoria o numero di ricetta elettronico (Nre) può essere inviato dal medico al paziente, come già disposto nella richiamata circolare, via mail o altro strumento informatico richiesto dal paziente stesso, che potrà stampare il promemoria e recarsi in farmaci.

Ricetta Dem in farmacia: la procedura per il farmacista

I pazienti impossibilitati a stampare il promemoria, potranno recarsi comunque in farmacia, provvisti di tessera sanitaria, per poter stampare il promemoria, necessario per gli adempimenti erogativi ed amministrativo-contabili successivi.
Il farmacista, verificato il medicinale riportato sul promemoria al fine di dispensare il farmaco nella modalità erogativa corretta, procederà come di consueto con la ricetta dematerializzata secondo la procedura:
• "presa in carico";
• erogazione in Dpc secondo le disposizioni regionali;
• "chiusura ricetta".

Il sistema potrà avvisare l'operatore con un messaggio: "CONTIENE FARMACI IN DPC NELLA REGIONE DI PRESCRIZIONE". In sede di rendicontazione, insieme alla fattura, dovranno consegnare i promemoria su cui dovranno essere apposte le fustelle dei farmaci dispensati in Dpc.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO