Sanità

ott42011

Farmacia dei servizi: in Gazzetta il decreto sui Cup

croce farmacista

Si aggiunge un altro tassello alla farmacia dei servizi. Sabato scorso è stato, infatti, pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto attuativo su Cup e ritiro dei referti. Il testo ricalca la versione licenziata nell’inverno scorso dal Garante per la privacy e detta le procedure che le farmacie dovranno osservare nell’erogazione del servizio Cup. Tra queste, informativa e raccolta del consenso al trattamento dei dati, identificazione dell'assistito (anche mediante documento di riconoscimento o Tessera sanitaria) e infine consegna referti a terzi purché provvisti di delega, documento di identità e copia del documento di identità del delegante. I titolari, inoltre, dovranno effettuare il servizio attraverso «postazioni dedicate e fornite di distanze di rispetto, che consentano l'erogazione del servizio in osservanza della normativa sulla tutela dei dati personali». Se la pubblicazione del decreto conferma una volta di più che il percorso attuativo del d.lgs 153/2009 sui nuovi servizi non ha risentito dei ritocchi impartiti al ddl Omnibus sui fisioterapisti, resta comunque da capire che accade da domani nelle farmacie che già svolgono servizi Cup in base ad accordi con le Regioni o le Asl. Dall’ufficio legale di Federfarma arrivano inviti alla calma: gli articoli 2 (comma 3 ) e 10 del decreto fanno capire a chiare lettere che il provvedimento si applica soltanto dopo il rinnovo delle convenzioni per il servizio farmaceutico. Diverso il discorso relativo alla tutela della privacy, perché le indicazioni contenute nel decreto fanno riferimento a normative già in vigore. Opportuno quindi che i titolari provvedano a un “ripassino”: le distanze di rispetto, fanno notare in Federfarma, dovrebbero essere già previste in tutte le farmacie, mentre a proposito di postazione dedicata il sindacato consiglia una lettura “soft”: di certo tutte le prenotazioni vanno effettuate da un unico computer, ma nulla al momento fa ritenere che da quella macchina, nei momenti di “vuoto”, non si possano svolgere anche altre operazioni.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO