Sanità

gen232019

Farmacia ospedaliera, da Renasfo un compendio per le scuole di specializzazione

Farmacia ospedaliera, da Renasfo un compendio per le scuole di specializzazione
Numero dei posti disponibili, tipologia d'esame e requisiti d'ammissione, modalità di svolgimento delle lezioni, esami e tirocinio, strutture convenzionate con la Scuola di specializzazione in Farmacia ospedaliera (Ssfo), turnazione tra le strutture, disponibilità di borse di studio. Queste le informazioni raccolte nell'ambito del progetto della ReNaSFO, Rete nazionale degli specializzandi in Farmacia ospedaliera, "Compendio delle Ssfo" attive sul territorio italiano con l'obiettivo di mapparle. Il compendio si configura anche come strumento ufficiale ReNaSFO per rispondere e fornire indicazioni mirate ai neolaureati e laureati in Farmacia/Ctf desiderosi di intraprendere il percorso di specializzazione in Farmacia Ospedaliera. Attualmente è disponibile il compendio per la Ssfo di Roma, la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera, Università degli Studi di Roma La Sapienza, unica del Lazio.

A partire dall'a.a. 2012/2013 il numero di studenti iscrivibili al primo anno di corso è fissato in 16 unità (più 1 posto riservato a personale della dirigenza sanitaria in servizio presso strutture pubbliche che siano in rapporto di convenzione con la Scuola). Per accedere alla Scuola è necessario superare una prova di accesso ed essere in possesso dei requisiti previsti dal Bando di ammissione. Costituiscono requisito di accesso la Laurea in Farmacia o in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche (o la Laurea quadriennale del vecchio ordinamento) e l'abilitazione all'esercizio della professione di farmacista. Eventuali candidati che non siano in possesso dell'abilitazione professionale al momento della presentazione della domanda di partecipazione al Concorso potranno comunque accedere alla prova scritta ed alla valutazione dei titoli e, qualora risultassero vincitori, saranno ammessi con riserva di abilitazione entro il termine ultimo previsto per l'immatricolazione alla Scuola. Non è invece richiesta l'iscrizione ad un Ordine professionale dei Farmacisti. Non sono previste borse di studio finanziate dall'Università ed eventuali borse erogate da altri Enti saranno assegnate in Ordine di Graduatoria. Gli specializzandi possono scegliere sedi ospedaliere convenzionate distribuite su tutto il territorio della Regione Lazio, il cui elenco è periodicamente aggiornato.

La Scuola di Specializzazione si articola in 4 anni accademici e prevede l'acquisizione di 240 CFU totali, di cui circa il 70% è da attribuirsi ad attività pratiche e di tirocinio, per un monte orario di circa 1000 ore per anno accademico. La programmazione delle attività da svolgere è concordata tra lo Specializzando ed il Tutor identificato nella struttura in questione. La scelta delle sedi di tirocinio avviene su accordo tra lo Specializzando ed il Responsabile della Struttura, previa autorizzazione formale da parte del Direttore della Scuola e compatibilmente con i posti resi disponibili presso la Struttura in questione. Pur non sussistendo un obbligo formale che preveda la rotazione degli specializzandi tra le varie strutture convenzionate è comunque consigliato fare esperienza pratica nei diversi settori inerenti la Specializzazione (dispensazione di farmaci ai pazienti in dimissione, allestimento di preparazioni galeniche parenterali e non, farmacovigilanza e vigilanza farmaceutica, ecc.).

La frequenza delle lezioni e lo svolgimento del tirocinio partico-professionale sono obbligatori ed è promossa la partecipazione dello specializzando a Seminari e Congressi integranti il percorso formativo. L'ammissione alla Scuola avviene per titoli ed esami, sulla base di un punteggio espresso in centesimi, ripartiti in 70/100 per la prova di ammissione e 30/100 per la valutazione dei titoli. L'esame consiste in una prova scritta intesa ad accertare la cultura generale del candidato nell'area di specializzazione, facendo particolare riferimento a Chimica farmaceutica, Farmacologia e Tecnica e Legislazione farmaceutica, mediante domande a risposta multipla che prevedono cinque diverse opzioni di risposta.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO