Sanità

gen122012

Farmacie greche sempre più in crisi

Sono circa 12.000 le farmacie sparse nelle varie città elleniche che incontrano seri problemi nella catena di distribuzione e dunque nel fornire ai pazienti i medicinali di base che vengono loro richiesti. E’ questo uno degli effetti della crisi in Grecia, dove, secondo quanto riportato dal sito finanziario Wall Street Italia, c’è chi deve rinunciare a farmaci di base di cui non dovrebbe fare a meno. Secondo quanto riporta Bloomberg, l’associazione dei farmacisti ha denunciato una carenza pari a quasi la metà dei 500 farmaci più utilizzati nel paese. Anche quando i prodotti sono a disposizione, i farmacisti devono saldare i conti prima della consegna, altrimenti i pazienti si vedono costretti a rinunciare. E ci sono farmaci fondamentali come anticoagulanti o spray anti-asma che non possono essere ordinati dai farmacisti nel numero di unità desiderato. Per ora il ministero della Salute greco non commenta ma il segretario generale Nicolaos Polyzos nel sito del dicastero ha scritto: «Sarebbe irrealistico negare che ci sono grossi problemi in tutti i settori pubblici a causa della crisi. Tuttavia, questo non dovrebbe giustificare l’etichettare la situazione del settore Salute greca come tragica».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO