Sanità

mag192015

Farmacie low cost, Lafayette amplia catena a Parigi. Categoria boccia il modello

Farmacie low cost, Lafayette amplia catena a Parigi. Categoria boccia il modello
Fa discutere la professione, in Francia, la catena di farmacie, sotto l'insegna Lafayette, che conta di diffondersi sempre più. A fare il punto un articolo del Quotidien du Pharmacien, che spiega come «l'insegna, nata una decina di anni fa, conti 71 punti vendita con l'obiettivo entro la fine dell'anno di arrivare a cento» e nel 2017 a 150. Numeri che, secondo l'articolo, non sono preoccupanti, perché, pur considerando le indicazioni di ampliamento, si arriva a un 1% delle farmacie francesi, ma che possono portare problemi a chi ha una farmacia vicino, oltre che porre questioni professionali. L'insegna, come si legge nel suo sito, si definisce «low cost» e punta su «un approccio basato su prezzo, ampia scelta e competenze»: tra i valori viene riportato «prezzi bassi, ampia scelta, semplicità, equilibrio, volumi» e, all'ultimo posto «consiglio». Il modello, continua l'articolo, replica modalità della grande distribuzione - in particolare attraverso il meccanismo dei margini bassi, con una politica che non è tanto di fare sconti ma di tenere prezzi bassi, e contando su un grandi volumi e quindi su un'alta frequentazione - e per questo ha suscitato le reazioni di farmacisti e del sindacato dei titolari di Parigi che rimarcano come sia ben lontano dall'idea di farmacia, che deve essere «una rete di professionisti della salute in ascolto del paziente». In questi punti vendita «il cliente è servito in tre minuti».

Francesca Giani

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO