Sanità

nov232021

Farmacie online, eFarma: con Black Friday previsto record di vendite per l'e-commerce farmaceutico

Farmacie online, eFarma: con Black Friday previsto record di vendite per l’e-commerce farmaceutico

L'iniziativa commerciale del Black Friday potrebbe far registrare un record di vendite per l'e-commerce farmaceutico

L'iniziativa commerciale del Black Friday diffusa da tempo anche in Italia, potrebbe far registrare un record di vendite per l'e-commerce farmaceutico con un incremento, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, dell'interesse verso prodotti olistici e di prevenzione e cosmetici, in particolare nelle grandi città. A fare questa è previsione è eFarma by Atida, farmacia online che ha monitorato i carrelli di acquisti a partire dal 15 novembre, giorni di inizio della settimana del Black Friday che termina il 30 novembre con il Cyber Monday.

Aumenta interesse per prodotti salutistici e cosmetici

Dalla sua finestra di osservazione l'azienda segnala che nel periodo considerato il numero di ricerche attive di prodotti è già superiore rispetto allo stesso periodo del 2020, determinando una maggiore percentuale di potenziali acquisti. La riflessione è che il Covid ha portato un netto aumento della media di prodotti acquistati in farmacia e parafarmacia (online e non): «Stiamo notando un cambiamento sempre più accentuato nell'approccio dei consumatori alla propria salute - commenta Francesco Zaccariello, managing director di Atida Italy. - Il periodo di lockdown ha evidenziato la necessità di maggiore convenienza e rapidità nella vendita di prodotti, determinando anche lo sviluppo di un consumo più consapevole e attento di soluzioni per la salute e il benessere». E per quanto riguarda le tipologie di prodotti, in questo periodo si assiste a una diminuzione di dispositivi di sicurezza e igiene personale come mascherine, detergenti e disinfettanti, che nel 2020 avevano raggiunto un record di vendite, mentre, si registra un aumento dell'interesse verso prodotti di tipo preventivo, quali integratori e vitamine, che rappresentano più di 1 acquisto su 3 (34%).

Crescono acquisti in farmacia e parafarmacia (online e non)

«In seguito alla pandemia, le abitudini di acquisto sono state influenzate dai sentimenti di timore e ansia che prevalevano tra i consumatori - aggiunge Zaccariello. -. Oggi, con una maggiore fiducia e serenità, gli italiani dimostrano di aver adottato un approccio più proattivo nei confronti della propria salute e del proprio benessere, riscontrabile anche nelle stime di mercato che prevedono una crescita vicina al 10% in queste categorie di prodotto». Un altro dato è che "circa il 40% degli ordini effettuati proviene da grandi città (con Milano e Roma al primo posto), segnale di un'esigenza particolarmente diffusa nelle realtà urbane, dove il ritmo e lo stile di vita sono più frenetici" e di "cambiamenti nelle abitudini di spesa" anche nelle modalità con cui si procede agli acquisti. Dai dati di profilazione di eFarma emerge la composizione degli utenti che scelgono di ricorrere all'e-commerce farmaceutico con una "prevalenza femminile tra i consumatori, con un'importante crescita nel 2021 (62%) rispetto al 2020 (51%). In relazione a questo aspetto, è interessante notare come la seconda categoria di prodotti maggiormente richiesti sulla piattaforma dopo integratori e vitamine sia quella dei cosmetici (21%)".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi