Sanità

mar192017

FarmacistaPiù, Bianchi (Farmacisti volontari): dalla professione supporto fondamentale in caso di calamità

FarmacistaPiù, Bianchi (Farmacisti volontari): dalla professione supporto fondamentale in caso di calamità

«Il farmacista ha un ruolo molto importante in caso di calamità, aiuta chi è in difficoltà in situazioni come un terremoto». A parlare è Enrica Bianchi presidente dell'Associazione Farmacisti volontari che oggi a FarmacistaPiù ha ospitato un evento dedicato alla gestione del farmaco in emergenza e al ruolo del farmacista volontario nella macchina dei soccorsi. Un evento a cui, sottolinea con orgoglio Bianchi «ha preso parte Federico Federighi, referente della funzione sanità e volontariato, presso il dipartimento nazionale della Protezione civile. I farmacisti volontari» ricorda la presidente «sono dal 2009 associazione nazionale, una realtà nata per desiderio della Fofi per dare aiuto alle persone in necessità come, del resto, i farmacisti fanno nella loro quotidianità». 

 




Quanto alle modalità di intervento nelle situazioni di calamità come i terremoti l'intervento principale è rappresentato dal camper, sottolinea Bianchi «che viene dato al farmacista per poter sostituire la farmacia. Dopo l'ultimo terremoto devastante del 24 agosto ci siamo attivati e siamo ancora attivi con un'unità nel comune di Campotosto. Grazie a Fofi» aggiunge «abbiamo dato 5 shelter a 5 farmacie completamente inagibili». Bianchi è anche presidente della Fondazione Cannavò che organizza con Fofi la tre giorni milanese «FarmacistaPiù è la casa di tutti i farmacisti e da qui vogliamo costruire il nostro futuro e il nostro presente. La nostra professione è incardinata nel sistema sanitario, con continua voglia di crescere ed essere aggiornati per svolgere al meglio nostra professione».

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO