Sanità

mar172017

FarmacistaPiù, da Fofi e Aifa un corso Fad per gestire gli innovativi sul territorio

FarmacistaPiù, da Fofi e Aifa un corso Fad per gestire gli innovativi sul territorio

Aderenza e in prospettiva dispensazione di farmaci innovativi, sono queste le vere frontiere della farmacia territoriale, nell'anno in cui si presume di varare un rinnovato accordo sulla remunerazione dopo quello tramontato nel 2012. A parlare dei "programmi federali per la professione", a Farmacista Più, l'attuale direttore dell'Agenzia del Farmaco Mario Melazzini e il predecessore Luca Pani. Sullo sfondo ci sono pure il disegno di legge del presidente Fofi e senatore Andrea Mandelli (presente alla sessione) destinato a cambiare volto alla professione e ad aggiungerle valori, e il disegno di legge sulla concorrenza che introduce un nuovo attore in gioco, le società di capitali.
Il Dg Aifa Mario Melazzini ha spiegato come il farmacista abbia un ruolo nel governo indiretto dell'appropriatezza delle cure e della spesa sanitaria attraverso il controllo dell'aderenza alle terapie dei pazienti. «Pochi mesi fa è stato approvato il piano nazionale delle cronicità che enfatizza il ruolo del paziente cronico nell'autocontrollo della patologia, ma chi se non il farmacista può avere il contatto quotidiano con il paziente "empowered"?» Melazzini ha ricordato la sperimentazione sulla brncopneumopatia ostruttiva nell'anziano dove il farmacista insegnando come usare i dispositivi medici ha migliorato di un 13,4% i dati di aderenza. E nella stessa sessione Andrea Manfrin, dell'University of Kent, ha ricordato come la sperimentazione con Fofi abbia evidenziato per l'asma percentuali di controllo, dopo l'intervento del farmacista, anche superiori: a 6 mesi è stato rilevato un incremento del 40% di aderenti alla terapia, con il raddoppio della probabilità di controllo della sindrome e con risparmi per il servizio sanitario stimati tra una e quattro volte il costo dell'intervento (di 40 euro al farmacista per ogni paziente preso in carico). Alessandro Mugelli presidente eletto della Società Italiana di Farmacologia, Luca Pani e Mandelli si sono invece soffermati sui bisogni formativi emergenti. Il futuro è dietro l'angolo con 40 nuove molecole in arrivo. Per preparare i farmacisti a gestire anche a livello territoriale la dispensazione di farmaci innovativi, Aifa e Fofi hanno messo a punto un corso di formazione a distanza in dieci moduli: sotto la lente, dagli ipolipemizzanti ai farmaci contro ictus e fibrillazione atriale, dai nuovi anticoagulanti ai principi attivi per malati reumatologici, dallo scompenso al diabete 2.
Anche nell'ipotesi di dispensazione di farmaci innovativi il controllo dell'aderenza alle cure ha un ruolo fondamentale. «L'opportunità per i farmacisti arriverà a fronte di responsabilità, si tratta di dispensare anche iniettivi sottocute da utilizzare una volta a settimana od ogni 15 giorni, o medicinali molto costosi come i nuovi antiepatite. Con capsule da mille euro l'una, un costo ingente per il Servizio sanitario, diventa importantissimo che il paziente sia aiutato a massimizzare l'effetto della terapia assumendo il farmaco a orari prestabiliti e mettendosi nelle migliori condizioni per eradicare la malattia. E chi meglio del farmacista, opportunamente formato, può aiutarlo a controllarsi?»
In sessione parallela Melazzini si è poi soffermato sulla legge 166 dell'agosto 2016 che regola la donazione dei farmaci e sul contributo che sta dando l'Aifa nel redigere i decreti attuativi della legge. «C'è un largo spettro di concetti e situazioni da specificare, dal "farmaco inutilizzabile", alle modalità di donazione nelle farmacie, ai requisiti di conservazione e alle procedure di tracciabilità. Accanto all'articolo 32 della Costituzione mi piace ricordare la legge 833 quando parla espressamente del dovere di erogare cure primarie e farmaci indispensabili anche agli indigenti».

Mauro Miserendino 

 

 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO