Sanità

ott122018

FarmacistaPiù, i 40 anni del Ssn tra luci e ombre

FarmacistaPiù, i 40 anni del Ssn tra luci e ombre
Vivo e vegeto o malato grave? Il Servizio sanitario nazionale compie quarant'anni e viene celebrato a FarmacistaPiù con un convegno ad hoc. Il sottosegretario alla Salute Armando Bartolazzi non entra nel dettaglio delle politiche avviate dal ministero ma traccia la strada futura: un Ssn rilanciato non può non fare i conti con le nuove frontiere del farmaco, anche se l'innovazione è molto onerosa per le casse pubbliche.

Chi meglio di Mariapia Garavaglia per avviare il dibattito. Già ministro della Sanità e memoria storica della svolta che nel 1978, con la Legge 833, pose fine al sistema mutualistico sostituendolo con uno basato su criteri universalistici, Garavaglia ricorda che a corollario della 833 negli anni successivi il Ssn è stato soggetto a un processo di aziendalizzazione cui, infine, ha fatto seguito la riforma costituzionale in chiave federalista dei primi anni Duemila. Un lungo percorso fino a oggi: "I principi sono ancora validi, anzi la legge del 1978 già prevedeva l'istituzione dei fondi integrativi, che oggi sono ancora più importanti per supportare il sistema sanitario pubblico, anche se non possono sostituirsi a una assistenza che continui a essere accessibile a tutti". E alla fine la stoccata: "Il ministero della Salute non deve essere più commissariato dal Mef". In sostanza, è difficile incrementare il Fondo sanitario nazionale se a "supervisionare" è sempre il ministro dell'Economia e finanza.

Da ieri a oggi, a domani. Il pentastellato Bartolazzi ricorda i 30 miliardi di spesa farmaceutica privata come sintomo di un atteggiamento diverso dei cittadini verso il Ssn. Non bisogna drammatizzare ma la sfida è grande: misurarsi con il vertiginoso progresso scientifico applicato alla sanità, dalle nuove tecniche diagnostiche ai farmaci "su misura", dall'immunoterapia dei tumori alle terapie cellulari per leucemie e linfomi. E le risorse? "Finanziare la ricerca non è un capitolo di spesa ma un aiuto alla sostenibilità. Ma prima occorre tagliare gli sprechi e rivedere la governance di tutto il sistema".

Altre questioni sul tavolo: la necessità, ribadita dal presidente di Assogenerici Enrique Hausermann, di reinvestire nella filiera i risparmi ottenuti dal Ssn grazie a generici e biosimilari. Quella di destinare maggiori risorse del budget sanitario al capitolo prevenzione, come sottolinea il presidente di Utifar Giacomo Leopardi. Il sistema farmaco il suo contributo alla sostenibilità lo dà eccome, rivendica, cifre alla mano, Emilio Stefanelli, del comitato di presidenza di Farmindustria: la spesa farmaceutica pro capite è, in Italia, inferiore del 13% a quella della media dei Paesi europei più avanzati.

E dopo un Loredano Giorni molto cauto sull'eventualità di aumentare il Fondo sanitario nazionale perché inadeguato, secondo i più, alle esigenze dei cittadini, Federfarma e Fofi tirano le somme. Per Marco Cossolo la nuova dirigenza del sindacato è più che mai impegnata sul rinnovo della Convenzione con il Ssn, "purché non ci venga proposta una bozza che prefigura tante convenzioni diverse quante sono le regioni italiane. Quanto alla nuova remunerazione, è una priorità in quanto nobilita la professionalità del farmacista alle prese con i nuovi compiti: presa in carico del paziente a tutto tondo, a partire dal corretto uso del farmaco e dall'aderenza alla terapia". Chiude Andrea Mandelli: "In questi anni di crisi il Servizio sanitario nazionale ha svolto la funzione di grande ammortizzatore sociale, a conferma del suo ruolo essenziale. Guardando avanti la Fofi offre la massima disponibilità al Ministero per cooperare affinché tale ruolo sia consolidato, a partire dalle proposte che la Federazione sta portando avanti. Cominciando dal progressivo ridimensionamento della Distribuzione diretta".

Giuseppe Tandoi
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO