Sanità

mag282019

Farmacisti di parafarmacia e collaboratori, Fnpi: fragili e senza tutela da Ordine

Farmacisti di parafarmacia e collaboratori, Fnpi: fragili e senza tutela da Ordine

I diversi ambiti della professione, dai farmacisti collaboratori ai farmacisti di parafarmacia, vedono nelle reciproche fragilità un denominatore comune: la scarsa tutela di un Ordine di cui si fatica sempre più a comprendere scelte e priorità.Così la Federazione nazionale parafarmacie italiane "esprime, unitamente ai colleghi farmacisti non titolari, appartamenti alle sigle Sinasfa e Conasfa, le proprie perplessità" sulla relazione del Presidente Fofi On. Andrea Mandelli, in occasione del consiglio nazionale della Fofi tenutosi il 10 maggio.

"Le perplessità per l'atteggiamento dell'Ordine - scrive in una nota il vicepresidente Fnpi Angelo Occhipinti- stanno coinvolgendo sempre più ambiti istituzionali e professionali, che iniziano a riconoscere le reciproche fragilità e a vedere in esse un denominatore comune, ovvero la scarsa tutela di un ordine di cui si fatica sempre più a comprendere scelte e priorità. Ribadiamo la necessità della riforma dell'ente previdenziale e critichiamo fortemente l'atteggiamento di Fofi sulle parafarmacie, sempre più spesso dimenticate da quello che dovrebbe essere il Presidente di tutti i farmacisti. La Fnpi sottolinea,inoltre, la stretta collaborazione con i colleghi non titolari, collaborazione nata per il bene di tutti i farmacisti e della loro professionalità. Come sempre ribadito saremo pronti in qualsiasi momento, al fianco dei farmacisti collaboratori, a dare il nostro contributo per riformare il nostro sistema previdenziale".


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO