Sanità

mag212018

Farmacopea, categoria soddisfatta su aggiornamento. Previsti ulteriori aggiustamenti

Farmacopea, categoria soddisfatta su aggiornamento. Previsti ulteriori aggiustamenti
Soddisfazione da parte delle sigle di rappresentanza dei farmacisti, Federazione degli ordini dei farmacisti e Federfarma, per l'aggiornamento della Farmacopea Ufficiale, realizzato dal tavolo tecnico istituito dal Ministro Beatrice Lorenzin e pubblicato sul sito del dicastero. Lo comunicano in una nota congiunta ricordando che la revisione, da tempo sollecitata dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti, è stata condotta da un tavolo di lavoro tecnico istituito lo scorso novembre dal Ministero della Salute al quale hanno partecipato, accanto all'Aifa e all'Istituto Superiore di Sanità, rappresentanti di Fofi, Federfarma, Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (Sifo), Società Italiana Farmacisti Preparatori (Sifap), e rappresentanti dell'industria del farmaco. Si tratta di "indispensabile adeguamento dello strumento fondamentale del farmacista non soltanto all'evoluzione delle conoscenze scientifiche ma anche ai molti importanti cambiamenti intervenuti in questi anni nella normativa". Il nuovo testo è intervenuto sugli aspetti il cui mancato aggiornamento stava causando continue difficoltà ai professionisti come, per esempio, la tabella delle sostanze obbligatorie in farmacia, che comprendeva preparati non più reperibili sul mercato o di cui non vi è più necessità.

«In questi anni avevamo richiesto più volte al Ministero della Salute che si procedesse a questa revisione ormai non più differibile: non possiamo che essere soddisfatti per il raggiungimento di questo obiettivo che perseguivamo da tempo - dice il presidente della Fofi, Onorevole Andrea Mandelli. «La Federazione, che ha coordinato il sottogruppo di lavoro dedicato alla revisione delle Tabelle e delle Buone pratiche di preparazione, ha quindi dato un altro importante contributo a mantenere gli elevati standard di qualità che contraddistinguono da sempre il nostro servizio farmaceutico. Un obiettivo reso possibile anche e soprattutto dal clima di grande collaborazione con il Ministero, l'ISS, l'AIFA, le componenti professionali e quelle dell'industria presenti al tavolo».

«Sono molto soddisfatto perché questo risultato è stato raggiunto grazie alla collaborazione di tutti i protagonisti della filiera del farmaco e della farmacia, con lo stesso spirito con cui abbiamo lavorato per l'aggiornamento della Tariffa - afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo. «Finalmente non saremo più obbligati a tenere in farmacia sostanze inutili oltre che difficili da reperire. E questo agevola sicuramente l'attività della farmacia. Il nuovo testo, rappresenta un buon risultato raggiunto in tempi abbastanza rapidi. Ritengo inoltre fondamentale essere arrivati alla digitalizzazione della Farmacopea, che rappresenta un grande passo in avanti».

Perplessità sono arrivate su aspetti specifici. Emilio Arisi, presidente della Smic, ha osservato che «l nuovo elenco dei farmaci da tenere obbligatoriamente in farmacia non ha purtroppo tenuto conto della nostra richiesta di prevedere una categoria specifica dedicata ai farmaci per la contraccezione d'emergenza. L'elenco - sottolinea Arisi - prevede infatti che il farmacista sia tenuto a detenere almeno uno dei prodotti della categoria "contraccezione ormonale" entro la quale sono mischiati gli anticoncezionali ordinari di uso quotidiano con quelli d'emergenza, che hanno scopo e modalità di utilizzazione diversi. Un'occasione mancata - afferma - perché offrire alle donne italiane la sicurezza di poter trovare in ogni farmacia del territorio nazionale un anticoncezionale d'emergenza (pillola del giorno dopo), senza essere costrette, come ancora avviene, a passare da una farmacia all'altra, è un fattore importante per ottenere una efficace prevenzione e di conseguenza un ulteriore auspicabile calo delle Interruzioni volontarie di gravidanza anche negli anni a venire». Dal Ministero è arrivata una precisazione sul fatto che "si tratta di un primo aggiornamento della lista e che verranno fatti successivi aggiustamenti nei successivi tavoli". (SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO