Sanità

lug12011

Farmindustria su manovra: colpita innovazione

La misura in legge finanziaria che, se confermata costringerà le aziende farmaceutiche a ripianare il 35% del rosso della spesa per farmaci in ospedali, pari a circa 800 milioni, colpisce, secondo il parere del neo presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, «l'innovazione che è stata portata negli ospedali con cure innovative e importanti». «Sono molto sorpreso - ha spiegato - nel senso che avevamo avuto raccomandazioni da parte delle istituzioni che il settore farmaceutico non sarebbe stato intaccato dalla manovra. Inoltre non si è avuto il coraggio di andare nelle direzione della responsabilizzazione degli attori come le Regioni che sono i veri responsabili della spesa. Stiamo perdendo un'opportunità e questa notizia sta facendo il giro del mondo nel nostro settore». Le istituzioni sanno, ha aggiunto il presidente degli industriali del Farmaco, «che il tetto di spesa per la farmaceutica è iniquo e con questa norma non si ripiana lo splafonamento del tetto ma si chiede di rifinanziare la spesa farmaceutica. Mi auguro - ha concluso - che ci sia possibilità di revisioni perché abbiamo proposte per rendere la spesa sostenibile».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO